Differenze tra le versioni di "Star Wars: The Clone Wars (serie animata)"

Jump to navigation Jump to search
=== Quarta stagione ===
{{vedi anche|Episodi di Star Wars: The Clone Wars (quarta stagione)}}
Nella quarta stagione, la Repubblica è impegnata nel risolvere numerose questioni come la guerra nel [[Mon Cala|mondo oceanico]] tra i Mon Calamari e i Quarren, la liberazione di popoli oppressi dalla schiavitù, e l'attentato che i Separatisti tentano di compiere ai danni del cancelliere Palpatine. Ventress, dopo il tradimento di Savage Opress, torna su Dathomir da Madre Talzin dove si unisce alle Sorelle della Notte per compiere finalmente il suo destino. Dooku, desideroso di vendetta contro la sua ex allieva Ventress, invia Grievious su Dathomir per eliminare le streghe ma sia Talzin che Ventress riescono a sopravvivere. Dopo la distruzione delle Sorelle della Notte, Ventress si unisce ai cacciatori di taglie sotto le direttive di Boba Fett, prendendo in breve tempo il suo posto. Nella penultima puntata della quarta stagione, fa la sua prima apparizione lo spietato Darth Maul (dopo l'apparente morte nel film ''[[Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma|La minaccia fantasma]]'') che viene trovato da suo fratello Savage su [[Pianeti di Guerre stellari#Lotho Minor|Lotho Minor]]. Questi, rimasto senza gambe, è impazzito ed è ossessionato dalla vendetta nei confronti di Obi-Wan Kenobi che lo ha ridotto in questo stato. Grazie all'aiuto di Madre Talzin, Maul recupera i ricordi e gli vengono ricostruite le gambe con delle protesi meccaniche. Il rinatoredivivo Darth Maul, insieme a Savage, iniziano a seminare il terrore nella galassia per attirare l'attenzione dei Jedi. Obi-Wan, deciso ad affrontarlo ancora una volta, si scontra in duello con l'ex Sith ma viene imprigionato e torturato. Infine però il Maestro Jedi viene incredibilmente tratto in salvo da Ventress e i due riescono a fuggire.
 
=== Quinta stagione ===
Utente anonimo

Menu di navigazione