Ruolo (sociologia): differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
→‎Tensioni di ruolo: addizione fonte
(rimuovo avviso S, la voce è sviluppata)
(→‎Tensioni di ruolo: addizione fonte)
 
== Tensioni di ruolo ==
Vi possono essere dei [[conflitto (sociologia)|conflitti]] di ruolo quando una persona, per diverse ragioni, non può corrispondere alle aspettative del ruolo assegnato. Bisogna qui distinguere tra tensioni ''intra'' ruolo e tensioni ''inter'' ruolo. Le prime si riferiscono a conflitti che si generano all'interno dello stesso ruolo ad esempio quello di docente che prevede sia la capacità di trasmettere determinate conoscenze o abilità sia un distacco affettivo nei confronti dell'allievo. Le tensioni ''inter'' ruolo si scatenano quando i vari ruoli che un individuo interpreta sono per qualche ragione in contrasto tra loro. Ad esempio una persona può assumere il ruolo di genitore, figlio, marito, imprenditore, militante di un partito politico, ecc. e non riuscire, banalmente, ad avere il tempo di dedicarsi come vorrebbe e come ci si aspetterebbe da lui a queste attività. Secondo il ricercatore Daniele Trevisani, nel campo del potenziale umano e delle energie personali, la chiarezza interiore rispetto ai diversi ruoli giocati è un fattore determinante per il benessere personale. Secondo il Principio 1 del Potenziale Umano - "Identità, ruoli ed energie mentali" le energie mentali sono collegate alle capacità di riconoscere i diversi ruoli giocati ed eliminare le forme di concorrenza interna per le energie disponibili, con aumento di una cultura dei confini tra ruoli. Secondo tale principio diventa fondamentale capire bene come distribuire energie e tempi nei diversi ruoli giocati in un certo momento della vita, staccare mentalmente da un ruolo (es. lavorativo) prima di entrare in un ruolo diverso (es.: genitore), ed evitare trascinamenti e confusioni di ruolo.<ref>''Il potenziale umano. Metodi e tecniche di coaching e training per lo sviluppo delle performance'', di Daniele Trevisani, Editore: Franco Angeli, edizione: 2016, prima edizione 2009, p 73.</ref>
 
==Voci correlate==
Utente anonimo

Menu di navigazione