Corrente a getto: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
m
Nessun oggetto della modifica
====Aspetto====
[[File:STS039-601-049 Jet Stream (cropped).jpg|left|thumb|250px|Caratteristica banda di nubi associate alla corrente a getto]]
Differentemente dalla precedente, questo getto mantiene un andamento piuttosto lineare, con leggere variazioni di direzione dovute principalmente alla presenza dei rilievi montuosi, e con l'intensità legata ai periodi stagionali, con il getto dell'emisfero settentrionale più forte durante l'estate boreale e viceversa. La sua localizzazione è facilmente osservabile nelle immagini satellitari dalla caratteristica presenza di una consistente banda nuvolosa, formata da nubi caratteristiche quali cirri molto veloci con lunghi filamenti, cirrocumuli allineati in banchi, altocumuli lenticolari e spessi, altocumuli a onde a banchi paralleli, perpendicolari al flusso dell'aria chiamati ''fingers''<ref>{{cita|Giuffrida & Sansosti, 2007}}.</ref>. Si può notare inoltre alla sinistra del getto nel suo lato freddo una vasta area priva completamente di umidità, laddove presumibilmente sono in atto i forti movimenti discendenti associati alla zona di convergenza.
 
===Corrente a getto orientale -TEJ-===
Abbastanza comuni nei bassi e medi livelli dell'atmosfera, ovvero tra i 1 000 e i 4 500 metri di altitudine, la loro genesi è strettamente stagionale ed è provocata dall'instaurarsi di forti inversioni nel gradiente termico orizzontale tipico.
====Corrente a getto dei bassi livelli africana -AEJ-====
È un getto con direzione da est che si forma durante l'estate boreale sopra l'[[Africa]] tropicale con velocità massima di 10-25&nbsp;m/s, localizzato tra le quote isobariche di 700 e 600&nbsp;hPa. L'esistenza di questo getto è associata con l'improvvisa inversione nel gradiente termico orizzontale tipico sul continente africano durante l'estate. Sopra il [[Sahara]] si genera uno strato d'aria secco e sabbioso, una evidente anomalia termica che è più a nord di uno strato d'aria relativamente più freddo vicino all'equatore. Così un forte flusso geostrofico orientale si sviluppa in risposta al significativo gradiente termico e umido presente tra il [[golfo di Guinea]] e il [[Sahara]]. Un corrispondente ma più debole getto si sviluppa in prossimità del livello isobarico di 700&nbsp;hPa nell'Africa meridionale tra settembre e ottobre in risposta al riscaldamento delle regioni desertiche dell'Africa sud-occidentale.
 
====Corrente a getto somala====
 
=== Turbolenza in aria chiara -CAT- ===
Alle correnti a getto sono associati intensi gradienti verticali e orizzontali del vento. Se questi strati d'aria che scorrono tra loro a velocità differenti possiedono caratteristiche fisiche differenti come densità e temperatura, lungo la superficie di contatto si generano una serie di ondulazioni o rotori, note come [[onda di gravità|onde di gravità]], in maniera molto simile a quanto si verifica quando il vento scorrendo sulla superficie dell'acqua genera le onde. Queste condizioni sono più marcate sopra il getto stesso, davanti a esso a quote più basse e sul lato più freddo del suo nucleo. Essendo questo tipo di turbolenza percepibile soltanto fuori dalle nubi, viene comunemente denominata turbolenza in aria chiara o serena. La turbolenza diventa inoltre più intensa nelle marcate saccature dei livelli superiori, dove si verificano repentine variazioni nella direzione e intensità del vento<ref>{{cita|North & al., 2014}}.</ref>.
 
=== Variabilità delle correnti a getto ===
3 379 460

contributi

Menu di navigazione