Differenze tra le versioni di "Papa Giovanni Paolo I"

Jump to navigation Jump to search
Recupero di 2 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v2.0beta15)
(→‎Bibliografia: Aggiunto libro bibliografia)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(Recupero di 2 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v2.0beta15))
[[File:Paolo VI e Luciani.jpg|thumb|[[Papa Paolo VI]] in visita a [[Venezia]] nel [[1972]] con il patriarca Albino Luciani, che indossa la stola consegnatagli dal papa stesso pochi istanti prima.]]
 
Il [[10 luglio]] [[1977]], l'allora cardinale Luciani, molto devoto alla [[Madonna di Fátima]], accogliendo l'invito di suor [[Lúcia dos Santos]], si recò in pellegrinaggio a [[Cova da Iria]] e incontrò al Carmelo di [[Coimbra]] la veggente, con la quale si trattenne per due ore in conversazione. Suor Lucia gli avrebbe rivelato il contenuto del [[terzo segreto di Fátima]] ed egli ne sarebbe stato sensibilmente impressionato.<ref>{{Cita web |url=http://www.papaboys.org/re-10-luglio-1977-albino-luciani-si-reca-a-fatima-e-incontra-suor-lucia/ |titolo=Copia archiviata |accesso=12 dicembre 2017 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20171212084310/http://www.papaboys.org/re-10-luglio-1977-albino-luciani-si-reca-a-fatima-e-incontra-suor-lucia/ |dataarchivio=12 dicembre 2017 |urlmorto=sì }}</ref> Una volta rientrato in Italia, descrisse così quell'incontro: "La suora è piccolina, è vispa, e abbastanza chiacchierina... parlando, rivela grande sensibilità per tutto quel che riguarda la Chiesa d'oggi con i suoi problemi acuti...; la piccola monaca insisteva con me sulla necessità di avere oggi cristiani e specialmente seminaristi, novizi e novizie, decisi sul serio ad essere di Dio, senza riserve. Con tanta energia e convinzione m'ha parlato di suore, preti e cristiani dalla testa ferma. Radicale come i santi: ''ou tudo ou nada'', o tutto o niente, se si vuol essere di Dio sul serio".<ref>Don Diego Lorenzi, Maria, Trieste febbraio 1980</ref>
 
Si dice anche che suor Lucia abbia predetto a Luciani la sua elezione e il breve pontificato, chiamandolo "Santo Padre"<ref>[http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1993/08/25/la-suora-di-fatima-predisse-la.html La suora di fatima predisse la morte di papa Luciani]</ref><ref>http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lamico-papa-luciani-potevo-salvarlo-invece-non-lho-fatto-1120833.html</ref>, tuttavia nel [[2006]] il [[Cardinale segretario di Stato|Segretario di Stato Vaticano]] [[Tarcisio Bertone]] ha definito questa storia "tesi vecchia e priva di fondamento": dopo il colloquio, la suora avrebbe detto semplicemente alle consorelle che, se fosse stato eletto al pontificato, sarebbe stato un ottimo papa.<ref name= bertone/> Tuttavia, si ricorda che il fratello Edoardo disse di avere visto il cardinale Luciani tornare molto scosso dal viaggio a Fatima: era diventato silenzioso e spesso assorto nei pensieri e, quando gli chiese cosa avesse, Albino rispose: "Penso sempre a quello che ha detto Suor Lucia". In proposito, monsignor Mario Senigaglia, che fu segretario del patriarca Luciani fino al [[1976]], ha escluso che l'atteggiamento di Luciani riferito dal fratello fosse dovuto necessariamente alla rivelazione di segreti particolari che lo riguardavano: secondo quanto gli aveva riferito lo stesso cardinale al ritorno dal viaggio, egli aveva parlato a lungo con Lucia dei problemi della Chiesa e su questi temi Luciani potrebbe essere tornato in sèguito a riflettere con preoccupazione.<ref>[http://www.30giorni.it/articoli_id_12560_l1.htm Quell'incontro a Fatima]</ref>
Nell'aprile [[2015]] la [[diocesi di Vittorio Veneto]] comunica che il miracolo non è stato riconosciuto tale dalla commissione di esperti incaricati; pertanto il processo di [[beatificazione]] di Albino Luciani risulta bloccato in attesa di un nuovo miracolo.<ref>{{Cita news|url=http://messaggeroveneto.gelocal.it/pordenone/cronaca/2015/04/26/news/l-intervista-parla-pizziolo-1.11309219|data=26 aprile 2015|titolo=Papa Albino Luciani non sarà beato subito|autore=Enri Lisetto|giornale=Messaggero Veneto}}</ref>
 
Nell'agosto [[2015]] il vescovo di Belluno-Feltre [[Giuseppe Andrich]] comunica che la ''Positio'' è terminata, avvalendosi della testimonianza personale del [[papa emerito]] [[Benedetto XVI]] e il processo di beatificazione è avviato a conclusione.<ref>{{Cita news|url=http://m.ilmessaggero.it/m/messaggero/articolo/PRIMOPIANO/1535347|titolo=Copia archiviata|pubblicazione=|accesso=30 agosto 2015|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20151006122353/http://m.ilmessaggero.it/m/messaggero/articolo/PRIMOPIANO/1535347|dataarchivio=6 ottobre 2015|urlmorto=sì}}</ref>
 
Nel luglio [[2016]] si viene a conoscenza di un nuovo miracolo di papa Luciani in [[America Latina]] ed anche del nuovo postulatore della causa di beatificazione: il cardinale [[Beniamino Stella]], prefetto della [[Congregazione per il clero]], che prende il posto del vescovo Enrico dal Covolo.<ref>{{Cita news|http://corrierealpi.gelocal.it/belluno/cronaca/2016/07/07/news/papa-luciani-c-e-un-nuovo-miracolo-1.13777967}}</ref>
1 167 772

contributi

Menu di navigazione