Differenze tra le versioni di "Tribunato (Francia)"

Jump to navigation Jump to search
m
m (Bot: aggiungo template {{Collegamenti esterni}} (ref))
== Funzioni ==
 
Il regime dell'anno VIII non è statofu multicamerale perché fino al 1807, solocon due camere erano coinvolte nel processo legislativo: il Tribunato e il Corpo legislativo<ref>[[Thierry Lentz]], ''Nouvelle histoire du Premier Empire, III. La France et l'Europe de Napoléon 1804-1814'', éd. Fayard, 2007, p. 110-111.</ref>. Il Consiglio di Stato e il Senato erano coinvolti nell'adozione della legge, solo come assistenti costituzionali o tecnici.; Dopodopo la soppressione del Tribunato, la procedura legislativa è diventatadivenne unicamerale dal momento che solo il Corpo legislativo riformato partecipava alla realizzazione delle leggi.<ref name="tl">[[Thierry Lentz]], ''Nouvelle histoire du Premier Empire, III. La France et l'Europe de Napoléon 1804-1814'', éd. Fayard, 2007, p. 111.</ref>.
La procedura di adozione delle leggi era organizzata sul principio della divisione del lavoro tra il Tribunato, che discuteva i progetti di legge senza votarli, e il Corpo legislativo, che votava i progetti di legge senza discuterli. Questa formula non sembrava anormale all’epoca; [[Jean-Antoine Chaptal]] scrisse:
{{citazione|Molto si è scherzato su un organo legislativo muto; ma ho sempre guardato come ad una grande idea quella di avere eretto il Corpo legislativo a tribunale in cui i consiglieri di Stato e tribuni discutono contraddittoriamente le leggi. Abbiamo chiuso la discussione dal momento che il parere è stato fatto, e siamo andati al voto. Questa modalità esclude passioni e influenze dei partiti. Tutto era giusto e degno di fiducia. Il Tribunato non era un'arena aperta alle fazioni, all’orgoglio e all'amor proprio. Il Corpo legislativo non poteva dividere la Francia in partiti o fomentare fazioni.|[[Jean-Antoine Chaptal]], ''Mes souvenir sur Napoléon'', 1898, p. 218.}}
*il Corpo legislativo quindi vota a favore o contro la proposta del Tribunato, e non il testo originario. Se è approvato, il progetto diventa un decreto del Corpo legislativo pronto per essere promulgato come legge;
*il Capo dello Stato promulga la legge entro dieci giorni, a meno che un tribuno o un senatore non ne chiedano il passaggio presso il Senato per accertare la sua costituzionalità.
 
== Note ==
<references/>
1 375

contributi

Menu di navigazione