Palle di Mozart: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Ancora oggi le Palle di Mozart originali continuano a essere preparate artigianalmente dalla pasticceria Fürst seguendo la ricetta tradizionale, per essere poi [[vendita al dettaglio|vendute nei loro negozi]] o via [[Internet]]. Poiché la stessa non ha registrato il prodotto, esistono numerose imitazioni, perlopiù a livello industriale.
==L'origine==
Il mastro pasticciere Paul Fürst originario della cittadina di [[Sierning]] nell'Alta Austria, giunto a Salisburgo nel [[1884]] aprì un proprio laboratorio artiginale al numero 13 di Brodgasse. Nel [[1890]] presentò al pubblico per la prima volta il ''Mozart-BonbonKonfekt'', successivamente prodotto in grosse quantità e messo in commercio con il nome di ''Mozartkugel'', Palle di Mozart. Il merito di Fürst fu soprattutto l'aver creato una pralina perfettamente rotonda in ogni suo punto che, presentata ad una mostra [[parigi]]na nel [[1905]], vinse addirittura una medaglia d'oro.
===La ricetta originale===
Le Palle di Mozart originali sono ancora oggi prodotte artigianalmente dalla pasticceria Fürst utilizzando la ricetta e il procedimento tradizionali: innanzitutto viene modellata una palla di [[marzapane]] al [[pistacchio]] ricoperta di crema [[gianduia]] che, in seguito, viene infilzata con un bastoncino di legno e immersa nel [[cioccolato fondente]] per copertura. Successivamente il bastoncino è posto in verticale su un supporto per consentire l'indurimento della pralina; una volta estratto da questa, si riempie il forellino con cioccolato fondente e si avvolge a mano la pralina così ottenuta con [[carta stagnola]] di colore argento e blu. In questo modo la pasticceria Fürst produce artigianalmente circa 1,4 milioni di Palle di Mozart in un anno, che possono essere conservate in locali climatizzati fino a otto settimane.
Utente anonimo

Menu di navigazione