Differenze tra le versioni di "Cristian Brocchi"

Jump to navigation Jump to search
m
=== Allenatore ===
==== Milan ====
Una volta annunciato il suo ritiro, Brocchi intraprende la carriera di allenatore dove ha iniziato quella di calciatore, nelle giovanili del [[Associazione Calcio Milan|Milan]], assumendo la guida della squadra degli Allievi professionisti di Prima e Seconda Divisione vincendo il campionato per quindi subentrare a [[Filippo Inzaghi]], nel giugno [[2014]], alla guida della Primavera.<ref>{{Cita web|url=http://www.gazzetta.it/calcio/nuove-forze-calcio/11-04-2016/milan-brocchi-primavera-modello-barcellona-esordio-donnarumma-plizzari-filippo-inzaghi-viareggio-juventus-inter-150204213815.shtml|titolo=Milan, Brocchi, la Primavera che non pareggia e l'intuizione Donnarumma|sito=La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita|accesso=12 aprile 2016}}</ref> In [[Campionato Primavera 2014-2015|campionato]] viene eliminato ai quarti di finale dopo i calci di rigore dal [[Torino Football Club|Torino]] che diventa poi campione, dopo un'annata all'insegna del bel gioco. Dalla [[Coppa Italia Primavera 2014-2015|Coppa Italia]] esce agli ottavi per mano dell'[[Atalanta Bergamasca Calcio|Atalanta]] e al [[Torneo di Viareggio 2015|Torneo di Viareggio]] non riesce a superare il girone, piazzandosi 3º dietro [[Unione Sportiva Città di Palermo|Palermo]] e [[Philips Sport Vereniging|PSV]], vince l'internazionale cup Dubai battendo valencia e Real Madrid in finale. L'anno seguente esce dalla [[Coppa Italia Primavera 2015-2016|Coppa Italia]] agli ottavi per mano della [[ACF Fiorentina|Fiorentina]] mentre al [[Torneo di Viareggio 2016|Viareggio]] viene eliminato dalla {{Calcio Juventus|N}} poi campione, in campionato porta la squadra, apprezzata dagli addetti ai lavori per la qualità' del gioco espresso, ad un passo dalle finali, prima di passare alla guida della prima squadra.
 
A seguito dell'esonero di [[Siniša Mihajlović]], il 12 aprile [[2016]], assume la conduzione tecnica della prima squadra fino al termine della stagione.<ref>{{cita web|url=http://www.acmilan.com/it/news/show/161535|titolo=BUON LAVORO MISTER BROCCHI|editore=acmilan.com|data=12 aprile 2016|accesso=12 aprile 2016}}</ref> Nelle partite di campionato sotto la sua guida, la squadra ottiene due vittorie (contro {{Calcio Sampdoria|N}} e [[Bologna Football Club 1909|Bologna]], entrambe in trasferta), due pareggi (contro [[Carpi Football Club 1909|Carpi]] e [[Frosinone Calcio|Frosinone]], entrambi in casa) e due sconfitte (contro [[Hellas Verona]] e {{Calcio Roma|N}}), totalizzando 8 punti in 6 partite (uno in meno di quanti ne aveva ottenuti Mihajlović nel girone d'andata contro le stesse squadre, di cui appena due contro le retrocesse del campionato, Carpi, Frosinone e Verona), con la squadra che scende dalla sesta posizione (che aveva al momento dell'esonero del tecnico serbo), alla settima, staccata a fine campionato di quattro punti dal [[Unione Sportiva Sassuolo Calcio|Sassuolo]], autore di quattro vittorie consecutive nelle ultime quattro partite di campionato. La finale di [[Coppa Italia 2015-2016|Coppa Italia]] del 21 maggio a [[Roma]] contro la {{Calcio Juventus|N}} si conclude anch'essa negativamente per il Milan, con la sconfitta per 1-0 ai supplementari. Il 26 giugno comunica alla società la decisione di voler lasciare la panchina<ref>{{cita web|url=http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/milan/milan-160-brocchi-lascia-la-panchina-poi-berlusconi-_1105510-201602a.shtml|titolo=Brocchi lascia la panchina|editore=sportmediaset.mediaset.it|data=26 giugno 2016}}</ref> e due giorni dopo viene quindi sostituito da [[Vincenzo Montella]].<ref>{{cita web|url=http://www.acmilan.com/it/news/show/162262|titolo=BENVENUTO MISTER MONTELLA!|editore=acmilan.com|data=28 giugno 2016|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160629102503/http://www.acmilan.com/it/news/show/162262|dataarchivio=29 giugno 2016}}</ref>
1 071

contributi

Menu di navigazione