Specchia Gallone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Specchia Gallone
frazione
Specchia Gallone – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Apulia.svg Puglia
ProvinciaProvincia di Lecce-Stemma.png Lecce
ComuneMinervino di Lecce-Stemma.png Minervino di Lecce
Territorio
Coordinate40°05′20″N 18°20′32″E / 40.088889°N 18.342222°E40.088889; 18.342222 (Specchia Gallone)Coordinate: 40°05′20″N 18°20′32″E / 40.088889°N 18.342222°E40.088889; 18.342222 (Specchia Gallone)
Altitudine112 m s.l.m.
Abitanti482 (giugno 2013)
Altre informazioni
Cod. postale73027
Prefisso0836
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantispecchiesi
Patronosan Biagio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Specchia Gallone
Specchia Gallone

Specchia Gallone è una frazione di 482 abitanti[1] del comune di Minervino di Lecce in provincia di Lecce. Situata nel Salento orientale a pochi chilometri dalla costa adriatica, dista 40 km da Lecce.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome "Specchia" deriva dal latino Specola, che significa "vedetta", "osservatorio". L'appellativo "Gallone" venne aggiunto successivamente e si riferisce al feudatario Gian Battista Gallone, che governò il centro dal 1618.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Non si hanno notizie certe sulle origini del paese, ma si ritiene che nel luogo esistesse una fortezza costruita dagli abitanti di Otranto con funzioni di difesa e vedetta contro gli attacchi dei Saraceni. Da qui il nome Specchia.

Nel periodo feudale Specchia appartenne, tra le altre, alle famiglie Gallone, Sangiovanni e ai Basalù.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Cappella di Sant'Anna

Cappella di Sant'Anna[modifica | modifica wikitesto]

La Cappella di Sant'Anna, del XIII secolo, fa parte di quel sistema di chiese dell'Ordine dei Francescani sviluppatosi dal XIII secolo nella terra salentina. Le testimonianze sulla datazione della chiesa risalgono ad una visita del 12 ottobre 1522 del Vescovo di Castro che, descrivendo questa cappella, la annovera al Patronato dell'Universitas di Specchia. Altri documenti sono datati 1540 e 1608 e rimandano sempre a visite vescovili.
All'interno della chiesa vi è un interessante ciclo pittorico di dipinti murali del XIV secolo, estesi per una superficie di circa 90 m². Gli affreschi rappresentano storie dell'Antico e del Nuovo Testamento, oltre alla raffigurazione di Santi e delle opere di carità del Committente. Di particolare pregio pittorico sono la rappresentazione del Giudizio Universale, posto sulla controfacciata, gli affreschi di San Francesco d'Assisi, di Sant'Antonio da Padova e di San Giorgio che uccide il drago.

Altre chiese[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa parrocchiale di San Biagio - Risale agli inizi del XVI secolo e presenta un portale datato 1604 che propone un'iconografia basata sul tema della morte.

Altri monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo Baronale Gallone

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa patronale di San Biagio - 3 febbraio
  • Festa di Sant'Anna - 26 luglio
  • Sagra della Friseddhra - 27 luglio
  • Festa della Pitilla - seconda decade di agosto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati anagrafici del Comune di Minervino di Lecce al 30/06/2013

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]