Spatula hottentota

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Alzavola ottentotta
Anatra ottentotta (Zurich zoo).jpeg
Spatula hottentota
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Anseriformes
Famiglia Anatidae
Sottofamiglia Anatinae
Tribù Anatini
Genere Spatula
Specie S. hottentota
Nomenclatura binomiale
Spatula hottentota
(Eyton, 1838)
Sinonimi

Anas hottentota
Eyton, 1838

L'alzavola ottentotta (Spatula hottentota (Eyton, 1838)) è un uccello della famiglia degli Anatidi.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È la più piccola specie appartenente al genere Spatula, presenta una testa e una nuca nera mentre guance e gola sono bianco-nocciola. La parte posteriore è bruno-nero, il petto è colore marrone variegato di nero. Le penne delle ali presentano uno specchio verde. Il becco è grigio-azzurro, i piedi sono grigi. La lunghezza è compresa tra i 30–35 cm, il peso è di circa 240 grammi, le femmine sono leggermente più piccole.[senza fonte]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti, molluschi, semi e vegetali. [senza fonte]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Vengono deposte in media 5-8 uova, la cova dura 22 giorni, i piccoli nati impiegano circa 5 settimane per crescere.[senza fonte]

Voce[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una specie abbastanza silenziosa, il maschio emette un verso ad alta frequenza, la femmina invece emette un quack nasale.[senza fonte]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffusa nel sud-est dell'Africa e in Madagascar, frequenta laghi e stagni in spazi aperti e disabitati.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2016, Spatula hottentota, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.1, IUCN, 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Anatidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Spatula hottentota, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli