Sparta Stadion Het Kasteel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Het Kasteel
"Il Castello"
SpartaKasteel.jpg
Informazioni
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Ubicazione Rotterdam
Inizio lavori 1916
Inaugurazione 1916
Struttura Pianta rettangolare
Copertura Tutto
Proprietario Sparta Rotterdam
Uso e beneficiari
Calcio Sparta Rotterdam
Capienza
Posti a sedere 11 500

Coordinate: 51°55′10″N 4°26′00″E / 51.919444°N 4.433333°E51.919444; 4.433333

Lo Sparta Stadion Het Kasteel è uno stadio olandese in cui gioca il club di calcio dello Sparta Rotterdam. Si trova a Rotterdam, nel quartiere di Spangen.

La prima costruzione dello stadio avvenne nel 1916, progettato dagli architetti JH de Roos e W.F. Overeijnder. Nel corso degli anni, gli stand del "Stadium Spangen" furono ristrutturati, ma il restauro più consistente è avvenuto nel 1998-99: lo stadio era quasi pieno quando nacque per lo stadio un progetto di architettura della ditta Zwarts & Jansma. Il nuovo stadio è stato chiamato Sparta Stadion Het Kasteel. Ha una capienza di 11.500 posti. Lo stadio ha aperto con una festa di fuochi d'artificio e di laser e in seguito una partita contro il Glasgow Rangers, che si è conclusa 0-0. Solo l'edificio con due torri, che è il complesso per decenni è stato chiamato il castello, è stato mantenuto dopo la ristrutturazione del 1999. Questo edificio è stato acquistato nel novembre del 2004 dall'uomo d'affari Hans van Heel Monti, e dal direttore della filiera tessile Hans Textiles che è anche presidente dello Sparta Rotterdam. Nello stadio fu aperto inoltre un supermercato e un fast food. Fu anche ristrutturato lo Sparta Point, che era dall'altra parte dello stadio ed è stato aumentato di circa 5 volte rispetto al FANSHOP vecchio. Il FANSHOP ora ha 2 piani e vende una vasta gamma di prodotti dello Sparta. Il 28 luglio 2008 lo Sparta ha previsto un ulteriore espansione dello stadio (stimato in 16 milioni di euro) che attualmente non è economicamente possibile e prevede l'aumento della capienza dello stadio fino a 20.000 posti entro 5 o 6 anni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]