Southern Comfort

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo del liquore

Southern Comfort è un famoso liquore statunitense creato nel 1874 e attualmente prodotto dalla Brown-Forman Corporation. La ricetta originale consiste in un mix di whiskey americano, arance, pesche, vaniglia e varie spezie tra cui la cannella; a differenza di questa, l'attuale formulazione contiene solo aromi piuttosto che vero whiskey ad eccezione della versione "Special Reserve".[1]

Negli Stati Uniti il Southern Comfort è disponibile in versione 100 US proof (gradazione alcolica 50%), 70 US proof (gradazione alcolica 35%) e 42 US proof (gradazione alcolica 21%). La versione Special Reserve, venduta solo nei duty-free, è una miscela di Southern Comfort e bourbon (80 US proof).

È da molti considerato come il parente più dolce dei liquori che hanno come base lo Scotch.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Pare che l'ideatore di questo liquore sia Martin Wilkes Heron (1850 - 1920), barman irlandese di New Orleans, Louisiana, che lo produsse nel 1874[2]. Trasferitosi a Memphis, Tennessee nel 1889, cominciò a vendere il suo prodotto sotto l'etichetta "Non è genuino, se non è il mio".

Il marchio Southern Comfort nasce ufficialmente nei primi anni '30 del '900 e da allora la sua produzione avviene all'interno della piantagione di Woodland, a West Point a la Hache, Louisiana.

Nei cocktail[modifica | modifica wikitesto]

Con Southern Comfort è possibile preparare alcuni tra i cocktail più famosi, come ad esempio "SoCo Lime", "Alabama Slammer", "Red Death", "A Piece of Ass", "Red Devil", "Greek Sex on the Beach", "Crash & Burn", "57 Chevy", "Sloe Comfortable Screw", "SloScrew", "Slo Sunrise", "Rickstasy", "Scarlett O'Hara", "SoCoke", "SoCo Manhattan", "Blind Andy", "Funky Cold Medina", "Queen Highway", "Mannaho Dance", "Wild Wild Soft Sex", "Brazilian-American Connection", "Warrior Do Barrio", "Milky Brown Pleasure", "No Country For Old Cocks", "Mia Mia Bang Bang", "Sergej Garbarinov's Brown Shot" e "Kamikaze SoCo".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alcolici