South Woodford (metropolitana di Londra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Underground.svg South Woodford
George Lane
South Woodford (George Lane)
South Woodford entrance west.JPG
Ingresso ovest della stazione di South Woodford
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore TFL
Inaugurazione 1856
Stato in uso
Linea Central line flag box.png
Localizzazione Redbridge
Tipologia Stazione di superficie
Mappa di localizzazione: Londra
South Woodford
South Woodford
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°35′29.76″N 0°01′39″W / 51.5916°N 0.0275°W51.5916; -0.0275

South Woodford è una stazione della metropolitana di Londra che si trova a South Woodford nel borgo londinese di Redbridge, nella zona orientale di Londra. È servita dalla Central Line e si trova tra le stazioni di Woodford e Snaresbrook. È compresa nella Travelcard Zone 4.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione fu aperta il 22 agosto 1856[1] dalla East Counties Railway, con il nome di George Lane, sulla sua diramazione da Leyton a Loughton, in seguito prolungata fino a Epping e a Ongar nel 1865[1]. La linea divenne nel 1862 proprietà della Great Eastern Railway, che rilevò la precedente compagnia.

Nel 1883 la stazione fu munita di una nuova biglietteria con tetto a padiglione[2]. Con la riorganizzazione delle compagnie ferroviarie nel 1923 la stazione passò sotto il controllo della London & North Eastern Railway (LNER).

Il 5 luglio 1937 la stazione fu ribattezzata South Woodford (George Lane).[2][3]

Roundel sulla piattaforma in direzione est che riporta il vecchio suffisso.

South Woodford fu trasferita dalla LNER alla rete metropolitana, sotto il controllo del London Passenger Transport Board, il 14 dicembre 1947[1] come parte dell'estensione orientale della Central line oltre Leytonstone. Questa estensione era stata progettata nell'ambito del New Works Programme del 1935-40, ma il suo completamento era stato ritardato dalla guerra. Il suffisso "George Lane" cadde in disuso dopo il trasferimento, sebbene compaia ancora su alcuni roundels della stazione. Il cambio di nome è databile al 1950[3][4].

Nel 1936 l'architetto Charles Holden aveva realizzato per conto della London Underground un progetto per la ricostruzione della stazione in vista del futuro passaggio della linea alla rete metropolitana. Il progetto non fu realizzato e dopo il passaggio di proprietà del dopoguerra la stazione fu sottoposta solo ad alcune ristrutturazioni minori.[5] Nel 1948 fu aggiunta una nuova biglietteria dal lato della linea in direzione ovest[2].

Durante la progettazione della Victoria line, una delle opzioni prese in considerazione per la linea prevedeva una prosecuzione del tracciato da Walthamstow Central fino a South Woodford o a Woodford[6]. Nel 1961 fu presa la decisione di lasciare il capolinea a Walthamstow Central.[7]

La stazione oggi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione ha due ingressi, uno su ciascun lato della linea. George Lane originariamente attraversava i binari con un passaggio a livello immediatamente a nord della stazione, ma questo venne chiuso quando la linea fu elettrificata. Il sovrapassaggio pedonale può essere utilizzato anche senza biglietto, dato che, cosa insolita per le stazioni della diramazione di Epping, si trova all'esterno dei tornelli di accesso alle piattaforme.

South Woodford è stata ristrutturata nel 2006. Sono state installate nuove telecamere di sicurezza nel sottopassaggio della stazione, anche in considerazione delle statistiche che collocavano la stazione al primo posto tra quelle più a rischio criminalità nel borgo di Redbridge; il sottopassaggio era considerato uno dei punti critici, specialmente nelle ore notturne[8]. Inoltre è stato installato un nuovo sistema di altoparlanti, le ringhiere sono state ridipinte e dotate di guide tattili ad uso dei non vedenti e sono stati aperti dei punti di assistenza per i passeggeri. Una parte della piattaforma in direzione ovest, danneggiata da un incendio nell'ottobre 2004, è stata sistemata e riverniciata[4] in bianco, blu e arancio; il sovrapassaggio pedonale all'estremità est delle piattaforme invece non è stato riverniciato[9].

La stazione è accessibile a passeggeri disabili solo sulla piattaforma in direzione est. La Transport for London ha incluso South Woodford tra le stazioni che verranno rese totalmente accessibili nei prossimi anni; il completamento dei lavori è previsto per il 2019-2020[10].

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è servita delle seguenti linee di autobus:

  • Buses roundel.svg: 179, 549, W12, W13, W14 e la linea notturna N55.[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Clive's Underground Line Guides - Central Line, Dates, su davros.org. URL consultato il 2 maggio 2018.
  2. ^ a b c (EN) Pastscape - South Woodford Station, su pastscape.org.uk. URL consultato il 2 maggio 2018.
  3. ^ a b Cyril M. Harris, What's in a name?, Capital Transport, 2006, pp. 64, ISBN 1-85414-241-0.
  4. ^ a b (EN) South Woodford station to be refurbished and improved, su tfl.gov.uk, 19 settembre 2005. URL consultato il 2 maggio 2018.
  5. ^ (EN) Holdenesque - George Lane, su architecture.com. URL consultato il 5 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  6. ^ (EN) Public Passenger Transport, London, su hansard.millbanksystems.com, 18 dicembre 1963. URL consultato il 20 aprile 2018.
  7. ^ M.A.C. Horne, The Victoria Line: A short history, London, Douglas Rose, 1988, ISBN 978-1-870354-02-8.
  8. ^ (EN) Metronet improves security at South Woodford (PDF), su London Underground Railway Society, 11 ottobre 2006. URL consultato il 2 maggio 2018.
  9. ^ (EN) Station Refurbishment Summary (PDF), su London Underground Railway Society, luglio 2007. URL consultato il 2 maggio 2018.
  10. ^ (EN) Step-free access, su tfl.gov.uk. URL consultato il 2 maggio 2018.
  11. ^ (EN) Transport for London - Buses, su tfl.gov.uk. URL consultato il 2 maggio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]