Sorgente del Gorgazzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sorgente del Gorgazzo
Gorgazzo.JPG
StatoItalia Italia
RegioneFriuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia
ProvinciaPordenone Pordenone
ComunePolcenigo Polcenigo
Altitudine45 m s.l.m.
Profondità212 (2008) m
Lunghezza440 (2008) m
Esplorazione23 febbraio 2008
Altri nomiAl bus
Coordinate46°02′23.06″N 12°29′40.32″E / 46.039738°N 12.494534°E46.039738; 12.494534Coordinate: 46°02′23.06″N 12°29′40.32″E / 46.039738°N 12.494534°E46.039738; 12.494534
Mappa di localizzazione: Italia
Sorgente del Gorgazzo
Sorgente del Gorgazzo

«Prendete il colore dello smeraldo,
quello delle turchesi, quelli dei berilli,
gettateli in un bagno di lapislazzoli,
in modo che tutto si fonda
e ad un tempo conservi l'originalità sua propria,
ed avrete quella porzione di cielo liquido
che si chiama il Gorgazzo»

(Giovanni Marinelli 1846-1900)

La sorgente del Gorgazzo (conosciuta anche con il nome dialettale di "Al bus") è una grotta subacquea dove ha origine l'omonimo torrente, affluente del fiume Livenza. La sorgente valchiusana è situata nei pressi di Polcenigo (Pordenone).

Il nome deriva dal friulano gorc che significa appunto abisso, con suffisso accrescitivo/dispregiativo -aç.

La grotta è costituita da una risorgiva, una delle più profonde mai esplorate al mondo[1] e la seconda sorgente carsica a sifone più profonda in Europa dopo la Fonte di Valchiusa in Provenza. Nel 2008 lo speleonauta Luigi Casati raggiunse la profondità di -212 metri, limite finora imbattuto a causa della pericolosità e delle forti correnti interne[2]. Al 2016 il Gorgazzo è sorgente italiana esplorata più in profondità[3].

Nei pressi dell'imboccatura della cavità, a 9 metri di profondità, è stata posta la statua di un Cristo, che grazie alla eccezionale limpidezza delle acque e del fondo è perfettamente visibilie all'esterno dalla riva nelle giornate soleggiate[4].

Le acque del Gorgazzo sgorgano ad una temperatura di 10,8 °C[5] e hanno una durezza di 11,5[6].

Nell'arte[modifica | modifica wikitesto]

Le sorgenti del Gorgazzo, olio su tela di Luigi Nono (1872)

Le sorgenti del Gorgazzo sono un importante geosito del Friuli e i suoi colori straordinari ed unici hanno ispirato numerosi artisti, tra cui Luigi Nono, che nel 1872 dipinse "Le sorgenti del Gorgazzo", uno dei suoi quadri più famosi[7], con cui l'anno successivo partecipò all'esposizione triennale dell'Accademia di Brera[8]. L'opera venne poi acquistata dal veneziano Michelangelo Guggenheim[9].

Nel 1877 il geografo Giovanni Marinelli compose un sonetto, ricordato in una lapide posto nei pressi del laghetto, in cui descriveva lo specchio d'acqua del Gorgazzo come un "cielo liquido"[10].

Il piccolo bacino è conosciuto anche come "delizia e tormento di molti pittori", per la variabilità dei colori a seconda dei cambi di luce.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La sorgente del Gorgazzo, in Progressione, nº 9, 1982 (archiviato il 22 marzo 2016).
  2. ^ Ilaria Purassanta, Resta inviolato il mistero del Gorgazzo, in Messaggero Veneto, 21 febbraio 2015 (archiviato il 17 marzo 2016).
  3. ^ Gigi Casati, Sorgente del Gorgazzo 2008, su prometeoricerche.eu. URL consultato il 15 marzo 2016 (archiviato il 22 febbraio 2015).
  4. ^ Immersioni speciali nella sorgente del Gorgazzo, su cansiglio.it, 4 settembre 2013. URL consultato il 15 marzo 2015 (archiviato il 17 marzo 2016).
  5. ^ Mondo sotterraneo, 15-17, Circolo speleologico e idrologico friulano, 1921, p. 54 (archiviato il 24 marzo 2018).
  6. ^ Atti, Accademia scientifica veneto-trentino-istriana, 1926 (archiviato il 24 marzo 2018).
  7. ^ Venezia, Touring Club Italiano, 1996, p. 105 (archiviato il 18 marzo 2016).
  8. ^ (EN) Giovanna Ginex, Melinda Mele e Mitchell Feldman, The history of an art collection: 19th-20th century paintings collected by Eugenio Balzan, Cornèr Banca, 2006, p. 190 (archiviato il 16 marzo 2016).
  9. ^ Paolo Serafini, Nono, Luigi, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 78, Treccani, 2013 (archiviato il 28 marzo 2016).
  10. ^ Il Gorgazzo alla sorgente della Livenza - Polcenigo (Pordenone), su magicoveneto.it. URL consultato il 15 marzo 2015 (archiviato il 25 marzo 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]