Sopron (antico comitato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Comitato di Sopron
ex comitato
(HU) Sopron vármegye
Comitato di Sopron – Stemma
Localizzazione
Stato Ungheria Ungheria
Amministrazione
Capoluogo Sopron
Data di soppressione 1920 (Trattato del Trianon)
Territorio
Coordinate
del capoluogo
47°41′06″N 16°34′59″E / 47.685°N 16.583056°E47.685; 16.583056 (Comitato di Sopron)Coordinate: 47°41′06″N 16°34′59″E / 47.685°N 16.583056°E47.685; 16.583056 (Comitato di Sopron)
Superficie 3 256 km²
Abitanti 283 500 (1910)
Densità 87,07 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Comitato di Sopron – Localizzazione
Comitato di Sopron – Mappa

Il comitato di Sopron (in ungherese Sopron vármegye, in tedesco Komitat Ödenburg, in latino Comitatus Soproniensis) è stato un antico comitato del Regno d'Ungheria, oggi situato a cavallo tra l'Ungheria nordoccidentale e l'Austria orientale. Capoluogo del comitato era l'omonima città di Sopron (ted. Ödenburg).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comitato di Sopron confinava con il territorio austriaco dell'Austria Inferiore, nonché con gli altri comitati di Moson, Győr, Veszprém e Vas. Geograficamente il territorio era pianeggiante sul lato orientale e collinoso ad ovest; comprendeva inoltre la metà occidentale del Lago di Neusiedl.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Da sempre importante zona di scambio tra mondo germanico, latino e ungherese, dopo la prima guerra mondiale fu occupata dall'esercito italiano. In seguito al Trattato del Trianon (1920) la fascia sul confine occidentale, abitata da popolazioni prevalentemente di lingua tedesca, passò all'Austria e confluì nel Burgenland. Il capoluogo, in cui metà degli abitanti parlava tedesco, venne pure rivendicato dall'Austria, che intendeva farne capitale del Burgenland, ma in seguito al mancato accordo tra Austria e Ungheria venne indetto un referendum (grazie anche alla collaborazione degli Italiani occupanti) per decidere la sorte della città e di otto comuni limitrofi. Il 14 dicembre 1921 il 65% dei votanti si espresse per il mantenimento della sovranità ungherese e da allora gli ungheresi sono soliti definire Sopron "la più ungherese delle città d'Ungheria".

Nel secondo dopoguerra il comitato di Sopron si fuse con quello di Győr-Moson-Pozsony, a formare la provincia di Győr-Sopron, rinominata nel 1990 Győr-Moson-Sopron.

Controllo di autorità VIAF: (EN241211182
Ungheria Portale Ungheria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ungheria