Sons and Fascination/Sister Feelings Call

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sons and Fascination/Sister Feelings Call
ArtistaSimple Minds
Tipo albumStudio
Pubblicazione1º settembre 1981
Durata78:59
(in origine 43:50 + 35:09)
Dischi2
Tracce15
GenereNew wave
EtichettaVirgin
ProduttoreSteve Hillage
Registrazione1981
Certificazioni
Dischi d'oroRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 60 000+)
Simple Minds - cronologia
Album precedente
(1980)
Singoli
  1. The American
    Pubblicato: 23 maggio 1981
  2. Love Song
    Pubblicato: 15 agosto 1981
  3. Sweat in Bullet
    Pubblicato: 7 novembre 1981
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3.5/5 stelle[2]
The Face buono[3]
Martin C. Strong 8/10[4]
NME negativo[5]
Sounds buono[6]
Virgin Encyclopedia 3/5 stelle[7]

Sons and Fascination/Sister Feelings Call è il quarto album del gruppo musicale scozzese Simple Minds, pubblicato nel 1981 dalla EMI inizialmente come disco doppio a tiratura limitata, in seguito venduti separatamente.

È stato il primo disco della band a raggiungere un vasto pubblico internazionale.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Kerr, musiche dei Simple Minds.

Musicassetta[modifica | modifica wikitesto]

Lato 1
  1. In Trance as Mission - 6:50
  2. Sweat in Bullet - 4:29
  3. 70 Cities as Love Brings the Fall - 4:48
  4. Boys from Brazil - 5:29
  5. Theme for Great Cities - 5:50
  6. The American - 3:50
  7. 20th Century Promised Land - 4:53
Lato 2
  1. Love Song - 5:03
  2. This Earth That You Walk Upon - 5:26
  3. Sons and Fascination - 5:23
  4. Seeing Out the Angel - 6:10
  5. Wonderful in Young Life - 5:20
  6. League of Nations - 4:56
  7. Careful in Career - 5:08
  8. Sound in 70 Cities - 5:04

LP Sons and Fascination[modifica | modifica wikitesto]

Lato 1
  1. In Trance as Mission - 6:51
  2. Sweat in Bullet - 4:38
  3. 70 Cities as Love Brings the Fall - 4:48
  4. Boys From Brazil - 5:30
Lato 2
  1. Love Song - 5:03
  2. This Earth That You Walk Upon - 5:26
  3. Sons and Fascination - 5:23
  4. Seeing out the Angel - 6:10

Nel brano 7 Jim canta la frase "Sister feelings call" che dà il nome all'album in origine allegato come LP-bonus a Sons and fascination poi distribuito separatamente. Nella seconda ristampa del compact dei suddetti vinili si decise di unificarli in un supporto solo.

LP Sister Feelings Call[modifica | modifica wikitesto]

Lato 1
  1. Theme for Great Cities - 5:50
  2. The American - 3:51
  3. 20th Century Promised Land - 4:53
Lato 2
  1. Wonderful in Young Life - 5:20
  2. League of Nations - 4:55
  3. Careful in Career - 5:08
  4. Sound in 70 Cities - 5:01

Il brano 7 è la versione strumentale di 70 Cities as Love Brings the Fall. Anche il brano 5 è da considerarsi uno strumentale poiché viene cantato solo il titolo.

Rimasterizzazione CD (2003)[modifica | modifica wikitesto]

La ristampa rimasterizzata del 2003 include tutti i titoli di entrambi gli album. È stato anche distribuito con una copertina di carta fotografica pesante con busta interna nera. Il CD originale del 1986 omette League of Nations e Sound in 70 Cities per motivi di spazio.

  1. In Trance as Mission - 6:53
  2. Sweat in Bullet - 4:30
  3. 70 Cities as Love Brings the Fall - 4:49
  4. Boys from Brazil - 5:31
  5. Love Song - 5:03
  6. This Earth That You Walk Upon - 5:27
  7. Sons and Fascination - 5:22
  8. Seeing Out The Angel - 6:11
  9. Theme for Great Cities - 5:51
  10. The American - 3:51
  11. 20th Century Promised Land - 4:55
  12. Wonderful in Young Life - 5:20
  13. League of Nations - 4:56
  14. Careful in Career - 5:08
  15. Sound in 70 Cities - 5:04

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Steve Hillage - produzione
  • Hugh Jones - ingegneria del suono (ai Farmyard Studios)
  • Alan Jakoby - ingegneria del suono (ai Regents Park Studios)
  • Billy Worton - ingegneria del suono dal vivo
  • Douglas Cowan - ingegneria del suono dal vivo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. Digitare "Simple minds" in "Keywords", dunque premere "Search".
  2. ^ Andy Kellman, Simple Minds - Sons and Fascination/Sister Feelings Call - review, su AllMusic. URL consultato il 1º febbraio 2013.
  3. ^ Ian Cranna, Sons & Fascination/Sister Feelings Call, in The Face, nº 18, London, Wagadon, October 1981, ISSN 0263-1210 (WC · ACNP). URL consultato il 2 febbraio 2013.
  4. ^ The Essential Rock Discography - Volume 1, 2006, p. 970.
  5. ^ Chris Bohn, Sons And Fascination/Sister Feelings Call, in NME, IPC Media, 5 settembre 1981, ISSN 0028-6362 (WC · ACNP). URL consultato il 24 ottobre 2011.
  6. ^ John Gill, "It's time we got our crown", says Jim Kerr of Simple Minds. John Gill doesn't disagree., in Sounds, UBM plc, 19 settembre 1981. URL consultato il 2 febbraio 2013.
  7. ^ Larkin, Colin. "Review: Sons & Fascination Archiviato il 27 luglio 2013 in Internet Archive.". Virgin Encyclopedia of Popular Music: 2002.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock