Sonic the Hedgehog (videogioco 1991 8-bit)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sonic the Hedgehog (8-bit))
Sonic the Hedgehog
Titolo originale ソニック・ザ・ヘッジホッグ
Sviluppo Ancient
Pubblicazione SEGA
Serie Sonic the Hedgehog
Data di pubblicazione Sega Master System[1]:
Flags of Canada and the United States.svg 25 ottobre 1991
Zona PAL 25 ottobre 1991

Game Gear[2]:
Giappone 28 dicembre 1991
Flags of Canada and the United States.svg dicembre 1991
Zona PAL dicembre 1991

Virtual Console[1]:
Giappone 5 agosto 2008
Flags of Canada and the United States.svg 4 agosto 2008
Zona PAL 19 settembre 2008
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 19 settembre 2008
Genere Piattaforme, Azione
Tema Fantascienza, Avventura
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Sega Master System, Game Gear
Distribuzione digitale Virtual Console
Supporto Cartuccia, Download
Fascia di età CERO: A[1][2]
ESRB: E[1][2]
OFLC (AU): G[1][2]
PEGI: 3+[1][2]
Seguito da Sonic the Hedgehog 2

Sonic the Hedgehog (ソニック・ザ・ヘッジホッグ Sonikku za Hejjihoggu?) è un videogioco per Sega Master System e Sega Game Gear.

Sonic the Hedgehog è il primo gioco 8 bit della serie di Sonic, venne pubblicato per Sega Game Gear e Sega Master System nel dicembre 1991. Questo gioco ricompare in Sonic Adventure DX: Director's Cut e in Sonic Mega Collection Plus assieme ad altri titoli per Game Gear.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è simile alla maggior parte dei giochi a scorrimento laterale della serie. È necessario raccogliere gli Smeraldi del Caos e fermare Robotnik. Come spesso accadrà in futuro nei giochi 8-bit della serie, gli smeraldi in Sonic the Hedgehog sono nascosti nelle zone invece che negli Special Stage. Le zone del gioco contengono 3 atti, i primi due mostrano fasi standard a piattaforme mentre il terzo è un livello più breve che contiene un boss.

A differenza dei primi giochi della serie, Sonic the Hedgehog (8-bit) include una mappa del mondo che compare quando si passa da una zona all'altra. Questa mappa mostra al giocatore il progresso del gioco attorno a South Island.

In ogni livello vi è un solo 1-up monitor. Se il giocatore li trova tutti, nell'ultimo livello del gioco si potrà trovare un 1-up monitor bonus che comparirà come premio per averli raccolti tutti.

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

  • Green Hill
  • Bridge (unico livello di un gioco di Sonic in cui lo schermo scorre automaticamente)
  • Jungle
  • Labyrinth
  • Scrap Brain
  • Sky Base

Vi sono degli Special Stage a cui si può accedere toccando il cartello alla fine dei livelli con almeno 50 Ring.

Differenze tra le versioni[modifica | modifica wikitesto]

Differenze tra Master System e Mega Drive[modifica | modifica wikitesto]

  • Il giocatore può ottenere una vita extra se raccoglie 100 Rings come nella versione Mega Drive ma il contatore dei Rings viene resettato a 0 quando viene raggiunto un numero sopra il 99.
  • I Rings che vengono persi dopo aver subito un colpo non possono essere raccolti nella versione portatile.
  • I Checkpoints prendono la forma di monitor invece di quella dei cartelli.
  • I Chaos Emeralds non possono essere trovati negli Special Stages. Per ottenerli bisogna cercare gli smeraldi in tutte le sei zone.
  • L'atto degli Special Stage è più simile a quello dei livelli bonus. Il giocatore deve collezionare possibilità di continuare e vite extra ma non accade niente se si colleziona tutti gli oggetti.
  • Alla fine degli atti 1 e 2 di ogni zona, il cartello alla fine del livello permette al giocatore di ottenere una ricompensa. Se il giocatore ottiene Robotnik non otterrà nulla. Robotnik comparirà la maggior parte delle volte in tutto ll gioco se il contatore di Ring del giocatore è sotto i 50 Rings. Se comparirà un Ring, il giocatore otterrà 10 Rings in più. Se comparirà un punto esclamativo, il giocatore potrà accedere allo Special Stage. Per far comparire il cartello con il punto esclamativo, il giocatore dovrà passare oltre al cartello con almeno 50 Rings.
  • Entrambe le versioni Master System e Game Gear hanno una musica di sottofondo quando il giocatore perde una vita.

Differenze tra Master System e Game Gear[modifica | modifica wikitesto]

  • La versione Game Gear ha risoluzione dello schermo più piccola ma ha un'alta paletta di colori.
  • Nella versione Game Gear, gli sprite di Sonic sono più piccoli ed i suoi movimenti sembrano più veloci.
  • Nella versione Game Gear, la prima zona ha diversi cartelli sparsi in alcune parti del livello. Questi cartelli avvertono del pericolo nascosto dalla risoluzione minore dello schermo.
  • Nella versione Game Gear, il primo boss è Robotnik che non fa nulla eccetto che volare in aria.
  • Nella versione Game Gear, nel livello Jungle Zone nel secondo atto si può percorrere la discesa verticale senza perdere vite, facendo così il livello più facile.
  • Nella versione Game Gear, il design del livello Labyrinth Zone è completamente diverso da quello presente nella versione Master System.
  • Nella versione Game Gear, nel livello Labyrinth Zone, la zona dove è nascosto il Chaos Emerald è diversa da quella della versione Master System.
  • Nella versione Game Gear, gli Special Stages sono difficili da completare data la presenza di troppe molle presenti sullo schermo.
  • Nella versione Game Gear, molti boss sono stati modificati o rimpiazzati.
  • Nella versione Game Gear, compare un schermata con il logo di Sega e con uno sprite di Sonic mentre salta. Nella versione Master System compare solamente il logo di Sega.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La musica di sottofondo che si può sentire nel livello Bridge Zone, venne remixata come tema principale di Tails in Sonic Adventure, "Believe in Myself".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Sonic the Hedgehog Release Information for Sega Master System - GameFAQs, GameFAQs. URL consultato il 29 aprile 2015.
  2. ^ a b c d e (EN) Sonic the Hedgehog Release Information for GameGear - GameFAQs, GameFAQs. URL consultato il 29 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi