Sonetti lussuriosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sonetti lussuriosi
Paul Avril - Les Sonnetts Luxurieux (1892) de Pietro Aretino, 1.jpg
Scena erotica, opera di Édouard-Henri Avril, tratta dai Sonetti lussuriosi
Autore Pietro Aretino
1ª ed. originale 1526
Genere raccolta di sonetti
Sottogenere erotico
Lingua originale italiano

Sonetti lussuriosi è una raccolta di sonetti a sfondo erotico del poeta toscano Pietro Aretino, risalenti al 1526. L'opera consiste in due libri che raccolgono rispettivamente sedici e tredici composizioni. I sonetti sono ispirati dalle incisioni erotiche, ritenute ai limiti della pornografia e realizzate dal pittore Marcantonio Raimondi su disegni di Giulio Romano, pubblicate una prima volta nel 1524 sotto il titolo I Modi o Le 16 posizioni e successivamente, insieme ai dipinti ed ai Sonetti, nel 1527.

« Questo è un libro d'altro che Sonetti,
di Capitoli, d'Egloghe o Canzone;
qui il Sannazaro o il Bembo non compone
né liquidi cristalli, né fioretti.
Qui il Bernia non ha madrigaletti,
ma vi son cazzi senza discrezione »
(Pietro Aretino, Sonetti lussuriosi, incipit del proemio)

L'opera[modifica | modifica wikitesto]

Libro Primo[modifica | modifica wikitesto]

  1. Fottiamci, anima mia, fottiamci presto
  2. Mettimi un dito in cul, caro vecchione
  3. Questo cazzo vogl'io, non un tesoro!
  4. Posami questa gamba in su la spalla
  5. Perch'io prov'or un sì solenne cazzo
  6. Tu m'hai il cazzo in la potta, e il cul mi vedi
  7. Ove il mettrete voi? Ditel' di grazia
  8. E saria pur una coglioneria
  9. Questo è pur un bel cazzo lungo e grosso
  10. Io 'l voglio in cul. - Tu mi perdonerai
  11. Apri le coscie, acciò ch'io vegga bene
  12. Marte, maledettissimo poltrone!
  13. Dammi la lingua, appunta i piedi al muro
  14. Non tirar, fottutello di Cupido
  15. Il putto poppa, e poppa anche la potta
  16. Sta cheto bambin mio; ninna, ninna!

Libro Secondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Proemio: Questo è un libro d'altro che Sonetti
  1. Veduto avete le reliquie tutte
  2. Madonna, dal polmone è vostro male
  3. Dunque, ser Franco, il Papa fé davvero?
  4. Morendo su le forche, un Ascolano
  5. Per Europa godere, in bue cangiossi
  6. Questo è un cazzo papal; se tu lo vuoi
  7. Ohimè! la potta! crudel! che fai
  8. Non più contrasto, orsù, tutto s'acchetti
  9. Spectatori gentil, qui riguardate
  10. Spingi e respingi e spingi ancora il cazzo
  11. Miri ciascun di voi, ch'amando suole
  12. Sta su, non mi far male; ohimè, sta su
  13. Questi nostri sonetti fatti a cazzi

Trasposizione musicale[modifica | modifica wikitesto]

Michael Nyman, compositore famoso soprattutto per la colonna sonora di Lezioni di piano, nel novembre 2008 ha musicato otto sonetti in un CD intitolato 8 Lust Songs: I sonetti lussuriosi, interpretati dal soprano Marie Angel.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]