Some Other Guy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Some Other Guy
Artista Richard Barrett
Autore/i Jerry Leiber
Mike Stoller
Richard Barrett
Genere Rock
Rock and roll
Rhythm and blues
Pop rock
Esecuzioni notevoli guarda sotto
Data aprile 1962
Etichetta Atlantic Records

Some Other Guy è un brano composto da Jerry Leiber, Mike Stoller e Richard Barrett, e pubblicato da quest'ultimo su un singolo nel 1962. I Beatles hanno eseguito varie volte il pezzo dal vivo[1].

Le covers del brano[modifica | modifica wikitesto]

I Beatles[modifica | modifica wikitesto]

Some Other Guy
Artista The Beatles
Autore/i Jerry Leiber
Mike Stoller
Richard Barrett
Genere Rock
Pubblicazione
Incisione Live at the BBC
Data 30 novembre 1994
Etichetta EMI/Apple Records
Durata 2:01
Live at the BBC – tracce
Successiva

I Beatles hanno incluso Some Other Guy nelle scalette dei loro concerti. Il singolo di Barrett era stato scoperto al negozio di Brian Epstein, così come vari di Arthur Alexander. Una versione dal vivo venne registrata, al Cavern Club, dalla Granada Television di Manchester, il 22 agosto 1962 in un'esecuzione mattutina. Il video, girato da differenti angolazioni da più telecamere, in modo da ottenerne più di uno, è l'unico sopravvissuto di un live della band al Cavern; doveva apparire, assieme ad una performance di Kansas City/Hey-Hey-Hey-Hey!, nel programma Know the North, ma venne trasmesso solo quando il gruppo raggiunse la fama nazionale, il 6 novembre dell'anno dopo, sulla trasmissione Granada’s Scene at 6.30. Alla fine del filmato, si sente urlare un fan "We want Pete!" ("Noi vogliamo Pete!"): infatti, solo il giorno prima Ringo Starr aveva rimpiazzato il precedente batterista Pete Best. Nel negozio di Epstein a Liverpool, circolarono differenti acetati dell'esecuzione[1]: due di essi sono stati inclusi sull'album I Saw Her Standing There del 2013[2].

I Beatles registrarono tre volte il brano per la BBC:

Data di registrazione Data della prima trasmissione Luogo di registrazione Programma Altro
22 gennaio 1963 24 gennaio 1963 BBC Playhouse Theatre, Londra Saturday Club Con la presenza di altre quattro persone.
22 gennaio 1963 - BBC Paris Studio, Londra - Stesso giorno della precedente versione.
Nella stessa occasione, vennero registrate anche Please Please Me ed il suo lato B Ask Me Why.
19 giugno 1963 23 giugno 1963 BBC Playhouse Theatre, Londra Easy Beat Incluso sull'album Live at the BBC del 1994.
Poco dopo, ci fu un concerto nella stessa location

[1]

Anche Pete Best registrò una cover di Some Other Guy per il suo album Best of the Beatles del 1966[3]. La canzone venne omaggiata da John Lennon da solista: il suo brano Instant Karma! del febbraio 1970 inizia con gli stessi due accordi. Fra i musicisti che hanno registrato il pezzo, figura George Harrison e vari oramai ex-collaboratori della band, quali Mal Evans e Billy Preston[4].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Inoltre, un adattamento in lingua francese, scritto da Ralph Bernet, è stato pubblicato dai Lionceaux con il titolo Un autre gars nel 1963[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Some Other Guy, The Beatles Bible. URL consultato il 13 giugnO 2014.
  2. ^ I Saw Her Standing There, Rock Melon, 2013., pag. 3
  3. ^ (EN) Pete Best - Best of the Beatles, Discogs. URL consultato il 13 giugno.
  4. ^ (EN) John Lennon: Instant Karma!, The Beatles Bible. URL consultato il 13 giugno 2014.
  5. ^ (EN) Cover versions of Some Other Guy, written by Jerry Leiber, Mike Stoller, Richard Barrett, SecondHandSongs. URL consultato il 13 giugno 2014.