SolusOS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Solus
Logo
Sviluppatore Solus Project
Famiglia SO Unix-like
Release iniziale SolusOS 1.0
Release corrente Solus 1.1
Tipo di kernel Linux (kernel monolitico)
Piattaforme supportate EM64T (amd64)
Metodo di aggiornamento eopkg
Licenza GNU GPL
Stadio di sviluppo Stabile
Sito web solus-project.com/

Solus è una distribuzione GNU/Linux. È caratterizzata dall'uso dell'ambiente grafico Budgie Desktop, il quale è stato creato dallo stesso team di sviluppo di questa distribuzione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Solus è nato nel 2011 con il nome di "SolusOS" ed inizialmente era basato su Debian. La sua cronologia di sviluppo è la seguente:

  • Nel 2012, SolusOS 1.0, chiamato "Eveline", è stato rilasciato. Usava l'ambiente grafico GNOME 2 e aveva preinstallati una serie si programmi e codec multimediali molto usati dagli utenti comuni.
  • La versione 1.1 di SolusOS è stata rilasciata il 1° giugno del 2012. Utilizzava un kernel personalizzato con firmware proprietari già inclusi ed, inoltre, tutti i suoi software erano stati aggiornati all'ultima versione.
  • Il 17 agosto del 2012 si è giunti alla versione 1.2. Questo rilascio includeva il supporto non-PAE.
  • Il successivo ciclo di sviluppo, SolusOS 2, è stato reso indipendente da Debian. L'ambiente grafico predefinito di questa versione era Consort, un fork di GNOME 3 Fallback Mode, molto simile all'interfaccia grafica di GNOME 2.
  • Nel 2013 lo sviluppo si SolusOS viene interrotto.
  • Nel 2014, però, gli sviluppatori decidono di ricontinuare il progetto sotto il nome di "Evolve OS", cambiato subito dopo con quello di "Solus".
  • Il 27 dicembre 2015 è stato pubblicato Solus 1.0 "Shannon". Viene introdotto così il Budgie Desktop.
  • Solus 1.1 è stato rilasciato il 2 febbraio 2016.
  • Il 20 giugno 2016 è stata resa pubblica la versione 1.2.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

SolusOS non supporta i processori a 32-bit ma solo quelli a 64-bit. Inoltre, ora, il progetto è completamente indipendente, visto che non si basa più su Debian ma, al contrario, è stato riscritto completamente da zero seguendo il progetto Linux from Scratch. Esso usa come gestore dei pacchetti un fork di PiSi, chiamato "eopkg".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]