Solo (Ultimo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Solo
ArtistaUltimo
Tipo albumStudio
Pubblicazione22 ottobre 2021
Durata58:39
GenerePop
EtichettaUltimo Records
ProduttoreEnemies (tracce 4, 5, 7, 8, 11, 12, 14 e 15)
Federico Nardelli (tracce 1-3, 6, 9, 10, 13 e 16)
Ultimo (traccia 17)
Diego Calvetti (traccia 15)
RegistrazioneEnemies Lab, Roma (Italia) (tracce 4, 5, 7, 8, 11, 12, 14 e 15)
Auditoria Records, Fino Mornasco (Italia) (tracce 1-3, 6, 9, 10, 13 e 16)
FormatiCD, LP, download digitale, streaming
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (2)[1]
(vendite: 100 000+)
Ultimo - cronologia
Album precedente
(2019)
Album successivo
Singoli
  1. Tutto questo sei tu
    Pubblicato: 13 dicembre 2019
  2. 22 settembre
    Pubblicato: 22 settembre 2020
  3. 7+3
    Pubblicato: 22 dicembre 2020
  4. Buongiorno vita
    Pubblicato: 23 aprile 2021
  5. Niente
    Pubblicato: 15 ottobre 2021
  6. Supereroi
    Pubblicato: 10 dicembre 2021
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Newsic[2] 6,5/10
Notizie Musica[3] 7,5/10

Solo è il quarto album in studio del cantautore italiano Ultimo, pubblicato il 22 ottobre 2021.[4]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Titolo e copertina dell'album sono stati svelati dal cantautore il 22 settembre 2021, esattamente un anno dopo la pubblicazione del singolo 22 settembre, mentre la tracklist è stata pubblicata il giorno successivo. L'album comprende 17 tracce, tutte scritte e composte da Ultimo nei due anni precedenti alla pubblicazione[5], eccetto Sul finale, scritta nel 2017. Tra queste compaiono i singoli Tutto questo sei tu, pubblicato nel 2019 ed arrivato anche alla prima posizione della classifica FIMI, 22 settembre e 7+3, entrambi pubblicati nel 2020, e infine Buongiorno vita e Niente, pubblicati nel 2021. A fine 2021 viene anche estratto come singolo il brano Supereroi, colonna sonora dell'omonimo film diretto da Paolo Genovese[6]. Nelle settimane precedenti alla pubblicazione del disco, a proposito delle tematiche in esso trattate, Ultimo ha dichiarato[7]:

«Sto lavorando al mio nuovo disco puramente per un’esigenza personale. Lo sto facendo perché ho bisogno di farvi sentire come ho vissuto in questi anni. Perché ho scavato dentro me in questo periodo assurdo, dove tutti noi ci siamo sentiti più soli...dove tutti, chi più chi meno, abbiamo fatto i conti con le nostre emozioni.»

E ancora:

«Il mio disco [...] racconterà di questo periodo assurdo e della solitudine che mi ha portato.»

E infine[8]:

«L’ho chiamato Solo, e seppur può sembrare un paradosso, l’ho scritto per far sentire meno solo chi vive questa condizione.»

Inoltre, a proposito dei motivi per cui l'album si intitola Solo, ha spiegato[9]:

«Mi vengono in mente tutti i pomeriggi di questi ultimi due anni. Pomeriggi che non passavano mai, vissuti male. E chi mi è stato vicino sa di cosa parlo...⁣ Anche se ora le cose stanno cambiando, dentro e fuori di me, ho voluto chiamare l’album Solo, così che possa per sempre ricordarmi di quei pomeriggi. Di questo periodo storico assurdo. Non ci sono veli, ho scritto quello che avevo dentro in modo totalmente sincero. Ho scelto di farlo perché preferisco sentirmi dare del 'pesante' o del 'depresso' da qualcuno, piuttosto che non mostrare ciò che sento. Il mio è un patto d’amore con quello che ho dentro.»

Come dichiarato dallo stesso artista durante una presentazione del disco in diretta su Twitch avvenuta la settimana prima della pubblicazione, inizialmente l'album si sarebbe dovuto intitolare Il bambino che contava le stelle, ovvero come la traccia di apertura[10]:

«Nel 2019 doveva intitolarsi Il bambino che contava le stelle, il titolo di una canzone che poi è presente nell’album. Volevo raccontare il vivere con la spensieratezza, un argomento che avevo toccato anche in Pianeti. Ma le cose sono cambiate e non potevo più lasciare quel titolo. Il 4 gennaio mi metto al pianoforte e scrivo Solo. Da lì è cambiato tutto perché il giorno dopo ho scritto Quel filo che ci unisce, una canzone d’amore assoluta. In quel giorno credo ci sia stato quel qualcosa che mi ha fatto prendere più consapevolezza mentale e ha preso forma tutto. È un album “de core, de pancia”. Io sono le mie canzoni, possono piacere o no, è giustissimo. Però voglio ragionare su un aspetto. La critica che leggo di più è “Sei depresso”. Starei molto attento a usare la parola “depressione”, si parla poco di questa parola. Si parla di me, posso aver la fortuna di lavorare su me stesso ma quando va a finire ovunque non bisogna sottovalutarlo.»

Nella stessa occasione ha anche aggiunto[10]:

«Sono veramente emozionato nel vero senso della parola. Quello che penso veramente sull’album l’ho scritto su Instagram, lo sento veramente più di tutti gli altri. L’ho scritto in un periodo tosto per tutti. Sentire che non c’era una sofferenza solo mia mi ha fatto mettere tutto me stesso. C’è una grande sincerità nel disco. Tutti i social si basano sul piacere, sul like. Io ragionavo su questa cosa. Una società basata sul far vedere solo le cose belle non è la giusta via, secondo me. Ci vuole tempo per esaminare tutto un altro lato. Un album che per qualcuno può essere una presa di coscienza un po’ pesante, ma volevo mostrare esattamente quello che ho dentro, senza filtri.»

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Niccolò Moriconi (tra parentesi sono indicate data e ora di scrittura e composizione).

  1. Il bambino che contava le stelle (30 novembre 2019, 19:53) – 2:27
  2. Niente (26 marzo 2020, 22:34) – 3:58
  3. Sul finale (22 agosto 2017, 15:10) – 3:54
  4. Solo (3 gennaio 2021, 18:02) – 3:42
  5. Spari sul petto (25 marzo 2020, 00:51) – 3:10
  6. Isolamento (21 febbraio 2021, 20:12) – 3:01
  7. Quel filo che ci unisce (5 gennaio 2021, 05:23, per J.) – 4:14
  8. Supereroi (25 ottobre 2019, 23:49) – 4:23
  9. La finestra di Greta (7 maggio 2020, 03:15) – 3:15
  10. Buongiorno vita (25 aprile 2020, 09:45) – 3:10
  11. Quei ragazzi (8 luglio 2021, 10:28) – 3:25
  12. Non sapere mai dove si va (24 dicembre 2019, 16:31) – 3:02
  13. 22 settembre (21 dicembre 2019, 12:34) – 3:50
  14. 7+3 (20 novembre 2020, 22:58) – 3:13
  15. Tutto questo sei tu (19 agosto 2019, 15:44) – 4:04
  16. Non amo (18 settembre 2020, 18:02) – 2:43
  17. 2:43 AM (12 marzo 2020, 02:43) – 3:08

Durata totale: 58:39

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2021) Posizione
massima
Italia[11] 1
Svizzera[12] 12

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2021) Posizione
Italia[13] 14

Solo - Home Piano Session[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 marzo 2022 viene pubblicato Solo - Home Piano Session, riedizione dell'album Solo contenente 6 tracce di quest'ultimo in versione acustica piano e voce più un brano inedito, Equilibrio mentale, sempre in versione acustica. Tutte e 7 le tracce sono state registrate a luglio 2021 in una villa sul Lago di Como e sono autoprodotte da Ultimo. L'album viene pubblicato anche in versione fisica a tiratura limitata di 5000 copie con doppio CD.[14] Nella riedizione digitale sono inserite prima le versioni acustiche (tracce 1-7) e poi quelle studio (tracce 8-24).

Solo - Home Piano Session
ArtistaUltimo
Tipo albumStudio
Pubblicazione25 marzo 2022
Durata1:23:22
Dischi2
GenerePop
EtichettaUltimo Records
ProduttoreUltimo (tracce 1-7, 24)
Enemies (tracce 11, 12, 14, 15, 18, 19, 21 e 22)
Federico Nardelli (tracce 8-10, 13, 16, 17, 20 e 23)
Diego Calvetti (traccia 22)
RegistrazioneLago di Como (Italia) (tracce 1-7)
Enemies Lab, Roma (Italia) (tracce 11, 12, 14, 15, 18, 19, 21 e 22)
Auditoria Records, Fino Mornasco (Italia) (tracce 8-10, 13, 16, 17, 20 e 23)
FormatiCD, download digitale, streaming

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD1[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Niccolò Moriconi (tra parentesi sono indicate data e ora di scrittura e composizione).

  1. Il bambino che contava le stelle (30 novembre 2019, 19:53) – 2:27
  2. Niente (26 marzo 2020, 22:34) – 3:58
  3. Sul finale (22 agosto 2017, 15:10) – 3:54
  4. Solo (3 gennaio 2021, 18:02) – 3:42
  5. Spari sul petto (25 marzo 2020, 00:51) – 3:10
  6. Isolamento (21 febbraio 2021, 20:12) – 3:01
  7. Quel filo che ci unisce (5 gennaio 2021, 05:23, per J.) – 4:14
  8. Supereroi (25 ottobre 2019, 23:49) – 4:23
  9. La finestra di Greta (7 maggio 2020, 03:15) – 3:15
  10. Buongiorno vita (25 aprile 2020, 09:45) – 3:10
  11. Quei ragazzi (8 luglio 2021, 10:28) – 3:25
  12. Non sapere mai dove si va (24 dicembre 2019, 16:31) – 3:02
  13. 22 settembre (21 dicembre 2019, 12:34) – 3:50
  14. 7+3 (20 novembre 2020, 22:58) – 3:13
  15. Tutto questo sei tu (19 agosto 2019, 15:44) – 4:04
  16. Non amo (18 settembre 2020, 18:02) – 2:43
  17. 2:43 AM (12 marzo 2020, 02:43) – 3:08

Durata totale: 58:39

CD2[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Niccolò Moriconi.

  1. Equilibrio mentale - Home Piano Session – 3:35
  2. Il bambino che contava le stelle - Home Piano Session – 2:31
  3. Solo - Home Piano Session – 3:35
  4. Isolamento - Home Piano Session – 3:10
  5. Niente - Home Piano Session – 3:43
  6. Quel filo che ci unisce - Home Piano Session – 4:12
  7. Sul finale - Home Piano Session – 3:57

Durata totale: 24:43

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Solo (certificazione), su FIMI. URL consultato il 4 aprile 2022.
  2. ^ Recensione: ULTIMO – "Solo", su Newsic, 22 ottobre 2021. URL consultato il 17 maggio 2022.
  3. ^ Ultimo, Solo: la recensione del quarto album della carriera, su Notizie Musica, 22 ottobre 2021.
  4. ^ A sorpresa Ultimo annuncia l'uscita del suo quarto album, "Solo", su All Music Italia, 22 settembre 2021. URL consultato il 23 settembre 2021.
  5. ^ “È stata una liberazione”, Ultimo annuncia il ritorno con l’album “Solo”, su Music Fanpage. URL consultato il 24 settembre 2021.
  6. ^ Ultimo - Supereroi (Radio Date: 10-12-2021), su EarOne. URL consultato l'8 dicembre 2021.
  7. ^ Ultimo annuncia l'uscita dell'album "Solo", su TV Sorrisi e Canzoni, 22 settembre 2021. URL consultato il 24 settembre 2021.
  8. ^ Ultimo: "Ho scritto il nuovo album per far sentire meno sole le persone", su 105.net. URL consultato il 17 ottobre 2021.
  9. ^ Ultimo, “Io sono le mie canzoni”: ecco perché l'album si chiama “Solo”, su Radio Italia. URL consultato il 2 ottobre 2021.
  10. ^ a b Alberto Graziola, Ultimo su Twitch : anticipazioni album "Solo" e singolo Niente, su Soundsblog, 13 ottobre 2021. URL consultato il 17 ottobre 2021.
  11. ^ Classifica settimanale WK 43 (dal 22.10.2021 al 28.10.2021), su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 29 ottobre 2021.
  12. ^ (DE) Ultimo - Solo, su hitparade.ch, Schweizer Hitparade. URL consultato il 31 ottobre 2021.
  13. ^ Classifica annuale 2021 (dal 01.01.2021 al 30.12.2021): Album & Compilation, su fimi.it, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 7 gennaio 2022.
  14. ^ Ultimo: l'inedito "Equilibrio mentale" lancia un disco davvero speciale..., su All Music Italia, 22 marzo 2022. URL consultato il 25 marzo 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica