Solfoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Struttura generale dei solfoni con in blu il gruppo funzionale solfonile.

Con il termine solfoni di indica una classe di composti chimici che contengono il gruppo funzionale solfonile S(=O)(=O). La formula generale di un solfone è R-S(=O)(=O)-R',[1] in cui R e R' indicano due sostituenti idrocarburici.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

I solfoni possono essere prodotti tramite ossidazione dei solfuri. Ad esempio il dimetilsolfone può essere prodotto dall'ossidazione del dimetilsolfuro. Il dimetilsolfossido è invece il prodotto dell'ossidazione parziale (più blanda).

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

I solfoni possono essere convertiti in alcheni tramite le reazione di Ramberg-Bäcklund oppure tramite l'olefinazione di Julia.

Un esempio di olefinazione di Julia

I solfoni possono inoltre essere utilizzati come gruppo attivante mobile (molto usato è SO2Ph) di α-idrogeni acidi, favorendone la rimozione da parte di una base. Successivamente il solfone può essere rimosso per idrolisi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia