Soffione boracifero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Soffione naturale, parco delle Fumarole di Sasso Pisano
Ricostruzione di soffione boracifero a Larderello

I soffioni boraciferi sono emissioni violente di vapore acqueo ad alta pressione e temperatura, che fuoriescono da spaccature del suolo o perforazioni artificiali.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

1868: Schema dei lagoni per la produzione di acido borico

Sono strutture legate al vulcanismo secondario che si sviluppano durante la fase di stasi tra un'eruzione e la successiva oppure durante le ultime fasi di vita del vulcano. Essi permettono ai gas che si sprigionano all'interno della camera magmatica come vapore acqueo, acido borico e ammoniaca, di salire in superficie. Queste emissioni di gas e vapori possono raggiungere i 230 °C e una pressione di 20 atmosfere e avvengono in modo continuo.

Diffusione in Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia i soffioni boraciferi sono diffusi a Larderello, in Toscana, vicino a Volterra, dove sono presenti anche centrali elettriche per lo sfruttamento di energia geotermica.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 38495
Geologia Portale Geologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geologia