Sofferenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vincent van Gogh, Sorrow ("Tristezza" in italiano), litografia del 1882
Madre che piange davanti alla tomba del figlio
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Dolore e Dolore (filosofia).

La sofferenza è una condizione di dolore, che può riguardare il corpo e/o il vissuto emotivo del soggetto.

Essa può derivare direttamente da un trauma, fisico o emotivo, oppure può essere espressione di una afflizione interiore più profonda, di cui può essere difficile o impossibile individuare un fondamento oggettivo. In particolare quando la sofferenza è legata a una condizione interiore del soggetto ed è prolungata nel tempo, ovvero la sua intensità è tale da inibire o danneggiare la normale attività emotiva e pratica del soggetto, essa costituisce sintomo di un disturbo psicologico, ad es. nell'ambito patologico della depressione. La sofferenza è anche un insieme di sensazioni corporali anomale. Nella malattia mentale, che disturba la mente, è un dolore fisico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4035177-4
Psicologia Portale Psicologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di psicologia