Società storica lombarda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Società storica lombarda
Archivio Storico Lombardo.jpg
Indici dell'Archivio Storico Lombardo (1884)
AbbreviazioneSSL
TipoSocietà storica
Fondazione1873
Sede centraleItalia Milano
Area di azioneLombardia
Sito web

La Società storica lombarda è un'associazione di studi storici, umanistici e scientifici costituita a Milano nel 1873.

È formata da 450 soci e insieme ad altre 30 associazioni di tutte le regioni d'Italia fa parte del sistema delle Deputazioni di storia patria, istituti in prevalenza sorti a cavallo fra l'Unità d'Italia e il primo Novecento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'associazione fu fondata il 12 dicembre 1873 e il suo statuto fu approvato il 30 dicembre dello stesso anno.

Fu riconosciuta come "Ente Morale" con regio decreto 17 ottobre 1907 n. 442.[1]

Nel 1935 l'attività delle società storiche venne centralizzato e divennero dipendenti dalla "Giunta centrale per gli studi storici"; l'associazione venne trasformata in "Regia Deputazione di Storia Patria per la Lombardia" e mantenne sede in Milano, avendo come circoscrizione «le provincie di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Mantova, Milano, Pavia, Sondrio, Varese ed in genere i dominii del Ducato di Milano».[2]

Nel 1947 divenne nuovamente indipendente.[3]

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Come previsto dall'articolo 1 dello Statuto attuale:

« L'Associazione si propone di studiare e valorizzare la storia e le memorie delle terre lombarde, di rendere pubblico il risultato dei propri lavori, di dare vita a iniziative volte a conservare il patrimonio culturale, divulgarne la conoscenza, affermando la funzione sociale della cultura storica, e sostenere attività analoghe promosse da altri.[4] »

Sedi[modifica | modifica wikitesto]

L'associazione ebbe sede inizialmente presso l'Archivio Storico Civico in San Carpoforo e dal 1897 si trasferì presso il Castello Sforzesco.

Dopo la seconda guerra mondiale si trasferì presso Casa Manzoni.

Dal 2013 ha sede nel palazzo di Brera presso la Biblioteca Nazionale Braidense.

Archivio Storico Lombardo[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1874 pubblica l'Archivio Storico Lombardo, rivista di studi storici, con contributi dei principali studiosi di storia lombarda.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Cesare Cantù

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio decreto 17 ottobre 1907 n. 442, in Gazzetta ufficiale, 16 novembre 1907.
  2. ^ Decreto 20 giugno 1935 n. 1176, in Gazzetta ufficiale, 10 luglio 1935, pp. 3456-3459.
  3. ^ Decreto Legislativo del Capo Provvisorio dello Stato 24 gennaio 1947 n.245, su gazzettaufficiale.it.
  4. ^ Statuto, su societastoricalombarda.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN150724735 · ISNI: (EN0000 0001 2184 5799 · LCCN: (ENn81141930 · GND: (DE1018216-0 · BNF: (FRcb14620094b (data)