Società internazionale delle piante carnivore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Società internazionale delle piante carnivore (International Carnivorous Plant Society, ICPS) è un'organizzazione non a scopo di lucro fondata nel 1972. È l'autorità internazionale di registrazione (International Registration Authority, IRA) per i cultivar di piante carnivore.

L'ICPS pubblica una rivista trimestrale, la Carnivorous Plant Newsletter.

Progetti di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

L'ICPS ha istituito il "Progetto per la sopravvivenza della Nepenthes clipeata" (Nepenthes clipeata Survival Project, NcSP) per facilitare la conservazione di questa specie.[1] Con solamente 15 piante stimate rimanenti allo stato selvatico al 1995, la Nepenthes clipeata è la più a rischio tra le piante carnivore tropicali.[2] Si stima che vi siano soltanto tre o quattro linee geneticamente distinte di piante in coltivazione sul "mercato bianco" (raccolte legalmente).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cantley, R., C.M. Clarke, J. Cokendolpher, B. Rice & A. Wistuba 2004. Nepenthes clipeata Survival Project. International Carnivorous Plant Society.
  2. ^ Simpson, R.B. 1995. Nepenthes and conservation. Curtis's Botanical Magazine 12: 111-118.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica