Società calcistiche campioni del mondo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

In questa voce sono elencati i club calcistici maschili vincitori nelle manifestazioni internazionali ufficiali assegnatarie del titolo di campione del mondo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima della nascita della Coppa del mondo per club FIFA avvenuta nel 2005 (l'edizione pilota fu disputata nel 2000), nel corso dell'intera storia del calcio sono stati fatti vari tentativi di organizzare un torneo che individuasse il miglior club a livello mondiale, come il Football World Championship (tra il 1887 e il 1902), il Sir Thomas Lipton Trophy (tra il 1909 e il 1911),[1] il Torneo Internazionale dei Club Campioni (tra il 1951 e il 1952), la Pequeña Copa del Mundo (tra il 1952 e il 1957)[2] o la Coppa Intercontinentale (tra il 1960 e il 2004).

La posizione della FIFA[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le direttive espresse dalla Fédération Internationale de Football Association (FIFA) attraverso il proprio statuto nonché il Consiglio FIFA, le manifestazioni internazionali ufficiali assegnatarie del titolo di "campione del mondo per club" – in quanto organizzate dalla FIFA stessa o da Confederazioni continentali a essa appartenenti, e/o riconosciute ufficialmente dal Consiglio FIFA – risultano essere, in ordine cronologico:[3][4][5][6][7]

A titolo informativo, è inoltre degno di citazione il Torneo Internazionale dei Club Campioni, meglio noto come Copa Rio, una manifestazione a inviti organizzata dalla Confederação Brasileira de Desportos (CBD) per due edizioni – dal 1951 al 1952 – vinte rispettivamente dal Palmeiras e dalla Fluminense.[14] Con tre risoluzioni datate 2007, 2013 e 2014, la prima edizione del torneo – ma non la seconda, afflitta da carenze organizzative[15] – è stata riconosciuta dalla Federazione Internazionale, previo sollecito del Palmeiras, come il primo torneo per club di livello mondiale (e il Palmeiras come vincitore).[16][17] Tuttavia la FIFA non ritiene la Copa Rio una competizione ufficiale,[18] né tantomeno la considera assegnataria del "titolo mondiale FIFA".[7][9] Nel giugno 2018, il Palmeiras ha chiesto l'appoggio della CONMEBOL per convincere la FIFA a riconoscere il trofeo ufficialmente.[19] In base allo statuto della federazione mondiale infatti, il Consiglio FIFA potrebbe cambiare lo status della competizione.[20]

Ad aprile 2019 il presidente della FIFA Gianni Infantino, incalzato dai media brasiliani, ha ribadito che per la federazione mondiale soltanto i club vincitori della Coppa Intercontinentale e della Coppa del mondo per club sono da considerarsi ufficialmente campioni del mondo.[21][22]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene non sussista coincidenza statistica fra la Coppa Intercontinentale e la Coppa del mondo per club, né tantomeno fra questi due tornei e la Copa Rio,[23] il presente computo è fondato sulla base della coincidenza giuridica riconosciuta nel 2017 dalla FIFA tra la Coppa Intercontinentale e la Coppa del mondo per club e precedentemente illustrata.[7]

I club che hanno vinto almeno una volta sia la Coppa Intercontinentale che la Coppa del mondo per club sono sei: San Paolo, Milan, Manchester Utd, Inter, Bayern Monaco e Real Madrid.

Per club[modifica | modifica wikitesto]

Club Federazione Vittorie Coppa Intercontinentale Coppa del mondo per club
Real Madrid Spagna Spagna 7 3 (1960, 1998, 2002) 4 (2014, 2016, 2017, 2018)
Milan Italia Italia 4 3 (1969, 1989, 1990) 1 (2007)
Peñarol Uruguay Uruguay 3 3 (1961, 1966, 1982)
Nacional Uruguay Uruguay 3 3 (1971, 1980, 1988)
Boca Juniors Argentina Argentina 3 3 (1977, 2000, 2003)
San Paolo Brasile Brasile 3 2 (1992, 1993) 1 (2005)
Inter Italia Italia 3 2 (1964, 1965) 1 (2010)
Bayern Monaco Germania Germania 3 2 (1976, 2001) 1 (2013)
Barcellona Spagna Spagna 3 3 (2009, 2011, 2015)
Santos Brasile Brasile 2 2 (1962, 1963)
Independiente Argentina Argentina 2 2 (1973, 1984)
Ajax Paesi Bassi Paesi Bassi 2 2 (1972, 1995)
Juventus Italia Italia 2 2 (1985, 1996)
Porto Portogallo Portogallo 2 2 (1987, 2004)
Manchester Utd Inghilterra Inghilterra 2 1 (1999) 1 (2008)
Corinthians Brasile Brasile 2 2 (2000, 2012)
Racing Club Argentina Argentina 1 1 (1967)
Estudiantes (LP) Argentina Argentina 1 1 (1968)
Feyenoord Paesi Bassi Paesi Bassi 1 1 (1970)
Atlético Madrid Spagna Spagna 1 1 (1974)
Olimpia Paraguay Paraguay 1 1 (1979)
Flamengo Brasile Brasile 1 1 (1981)
Grêmio Brasile Brasile 1 1 (1983)
River Plate Argentina Argentina 1 1 (1986)
Stella Rossa Jugoslavia Jugoslavia 1 1 (1991)
Vélez Sarsfield Argentina Argentina 1 1 (1994)
Borussia Dortmund Germania Germania 1 1 (1997)
Internacional Brasile Brasile 1 1 (2006)

Per città[modifica | modifica wikitesto]

Città Stato Vittorie N° Club Coppa Intercontinentale Coppa del mondo per club
Escudo de Madrid.svg Madrid Spagna Spagna 8 2 4 (1960, 1974, 1998, 2002) 4 (2014, 2016, 2017, 2018)
CoA Città di Milano.svg Milano Italia Italia 7 2 5 (1964, 1965, 1969, 1989, 1990) 2 (2007, 2010)
Coat of arms of Montevideo Department.svg Montevideo Uruguay Uruguay 6 2 6 (1961, 1966, 1971, 1980, 1982, 1988)
Escudo de la Ciudad de Buenos Aires.svg Buenos Aires Argentina Argentina 5 3 5 (1977, 1986, 1994, 2000, 2003)
Brasão da cidade de São Paulo.svg San Paolo Brasile Brasile 5 2 2 (1992, 1993) 3 (2000, 2005, 2012)
Escudo Avellaneda.svg Avellaneda Argentina Argentina 3 2 3 (1967, 1973, 1984)
Escut de Barcelona.svg Barcellona Spagna Spagna 3 1 3 (2009, 2011, 2015)
Muenchen Kleines Stadtwappen.svg Monaco di Baviera Germania Germania 3 1 2 (1976, 2001) 1 (2013)
Amsterdam wapen.svg Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 1 2 (1972, 1995)
Arms of the City of Manchester.svg Manchester Regno Unito Regno Unito 2 1 1 (1999) 1 (2008)
PRT.png Porto Portogallo Portogallo 2 1 2 (1987, 2004)
Porto Alegre (RS) - Brasao.svg Porto Alegre Brasile Brasile 2 2 1 (1983) 1 (2006)
Brasao Santos SaoPaulo Brasil.svg Santos Brasile Brasile 2 1 2 (1962, 1963)
Turin coat of arms.svg Torino Italia Italia 2 1 2 (1985, 1996)
Escudo de Asunción (Paraguay).svg Asunción Paraguay Paraguay 1 1 1 (1979)
Small Coat of Arms Belgrade.svg Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 1 1 1 (1991)
Coat of arms of Dortmund.svg Dortmund Germania Germania 1 1 1 (1997)
Escudo-LP.gif La Plata Argentina Argentina 1 1 1 (1968)
Brasão da cidade do Rio de Janeiro.svg Rio de Janeiro Brasile Brasile 1 1 1 (1981)
Rotterdam wapen.svg Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 1 1 (1970)

Per federazione[modifica | modifica wikitesto]

Federazione Vittorie N° Club Coppa Intercontinentale Coppa del mondo per club
Spagna Spagna 11 3 4 (1960, 1974, 1998, 2002) 7 (2009, 2011, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018)
Brasile Brasile 10 6 6 (1962, 1963, 1981, 1983, 1992, 1993) 4 (2000, 2005, 2006, 2012)
Argentina Argentina 9 6 9 (1967, 1968, 1973, 1977, 1984, 1986, 1994, 2000, 2003)
Italia Italia 9 3 7 (1964, 1965, 1969, 1985, 1989, 1990, 1996) 2 (2007, 2010)
Uruguay Uruguay 6 2 6 (1961, 1966, 1971, 1980, 1982, 1988)
Germania Germania 4 2 3 (1976, 1997, 2001) 1 (2013)
Paesi Bassi Paesi Bassi 3 2 3 (1970, 1972, 1995)
Portogallo Portogallo 2 1 2 (1987, 2004)
Inghilterra Inghilterra 2 1 1 (1999) 1 (2008)
Paraguay Paraguay 1 1 1 (1979)
Jugoslavia Jugoslavia 1 1 1 (1991)

Per confederazione[modifica | modifica wikitesto]

Confederazione Vittorie N° Federazioni N° Club Coppa Intercontinentale Coppa del mondo per club
UEFA 32 7 13 21 11
CONMEBOL 26 4 15 22 4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Maintaining the Corporate Image, su fifa.com, 17 giugno 1998. URL consultato il 2 iugno 2019 (archiviato il 23 giugno 2018).
  2. ^ Pequeña Copa del Mundo (Little World Cup), su rsssf.com.
  3. ^ Secondo lo statuto FIFA, le competizioni ufficiali sono quelle per squadre rappresentative organizzate dalla FIFA o da qualsiasi confederazione. Le squadre rappresentative sono generalmente squadre nazionali ma anche squadre di club che rappresentano una confederazione in competizioni interconfederali o un'associazione membro in competizioni confederali. cfr. (EN) FIFA, FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), su resources.fifa.com, aprile 2016, p. 5. cfr.(EN) Statistical kit FIFA Club World Cup UAE 2018, su resources.fifa.com, 10 dicembre 2018 cfr., p. 13. cfr. (EN) 2018/19 UEFA Champions League regulations (PDF), UEFA, p. 10.
  4. ^ Secondo i regolamenti della FIFA, integrati con lo statuto della Federazione: 1) le richieste riguardanti partite nelle competizioni internazionali organizzate dalle confederazioni devono essere esaminate ed eventualmente approvate dalla FIFA; 2) sono definibili "match ufficiali" quelli organizzati sotto gli auspici della FIFA, delle confederazioni o delle associazioni membro; 3) sono definibili "competizioni ufficiali" quelle giocate nei campionati nazionali, nelle coppe nazionali e internazionali per club, cfr. (EN) Regulations Governing International Matches (PDF), su resources.fifa.com, pp. 15, 25.; (EN) REGULATIONS on the Status and Transfer of Players 2016 (PDF), su resources.fifa.com, p. 5.; (EN) LAWS OF THE GAME 2015/16 (PDF), su img.fifa.com, p. 18.
  5. ^ (EN) FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), su resources.fifa.com, pp. 5, 19-21, 33-35, 37, 44, 74. URL consultato il 16 gennaio 2016.
  6. ^ (EN) FIFA Governance Regulations (FGR) (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 24 febbraio 2016, pp. 6-7, 9-11.
  7. ^ a b c d (EN) FIFA Council approves key organisational elements of the FIFA World Cup, Fédération Internationale de Football Association, 27 ottobre 2017. URL consultato il 28 ottobre 2017.
  8. ^ FIFA, 2005, pp. 60-61.
  9. ^ a b c (EN) FIFA Club World Cup 2017: Statistical Kit (PDF), Fédération Internationale de Football Association, pp. 15, 40-42. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  10. ^ (ES) FIFA acepta propuesta de CONMEBOL de reconocer títulos de copa intercontinental como mundiales de clubes, Conmebol.com, 29 ottobre 2017.
  11. ^ Sebbene non promuova l'unificazione statistica dei tornei, la FIFA è l'unica organizzazione con giurisdizione mondiale al di sopra delle confederazioni continentali e quindi, l'unica che può conferire un titolo di tale livello, ergo, il titolo assegnato dalla stessa federazione mondiale ai vincitori della Coppa Intercontinentale è formalmente un titolo mondiale FIFA, cfr. (EN) FIFA, FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), su resources.fifa.com, aprile 2016, p. 19.
  12. ^ (EN) FIFA Club World Championship TOYOTA Cup Japan 2005: Report and Statistics (PDF), Fédération Internationale de Football Association, p. 4, 19. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  13. ^ FIFA Club World Cup 2017: Regulations (PDF), Fédération Internationale de Football Association, p. 37. URL consultato il 17 gennaio 2018.
  14. ^ (PT) O primeiro Mundial de Clubes (1951), Ranking de Clubes Brasileiros. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  15. ^ Corriere dello Sport 1952 - 32 - Fascicolo: 141 p. 3 Calendario della Copa Rio, su emeroteca.coni.it. URL consultato il 21 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  16. ^ (PT) Martin Fernandez, Vicente Seda, Fifa vê título de 51 do Verdão como de "nível mundial", mas separa campeões, in O Globo, 11 agosto 2014. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  17. ^ (EN) Paulo Martins, Copa Rio de Janeiro 1951, su rsssf.com, 3 gennaio 2008.
  18. ^ Secondo lo statuto FIFA, le competizioni ufficiali sono quelle per squadre rappresentative organizzate dalla FIFA o da qualsiasi confederazione. Le squadre rappresentative sono generalmente squadre nazionali, ma anche squadre di club che rappresentano una confederazione in competizioni interconfederali o un'associazione membro in competizioni confederali, cfr. (EN) FIFA Statutes, April 2016 edition (PDF), Fédération Internationale de Football Association, aprile 2016, p. 5.; (EN) Statistical kit FIFA Club World Cup UAE 2018, Fédération Internationale de Football Association, 10 dicembre 2018, p. 13.; (EN) 2018/19 UEFA Champions League regulations (PDF), Union of European Football Associations, p. 10.
  19. ^ (PT) Palmeiras pediu ajuda da Conmebol para reconhecer 1951 como Mundial, in correiodoestado.com.br/FOX SPORTS, 15 giugno 2018. URL consultato il 15 luglio 2018.
  20. ^ (EN) FIFA Statutes, April 2015 edition (PDF), su fifa.com, p. 29, 30. URL consultato il 16 gennaio 2016.
  21. ^ (PT) Em encontro com Bolsonaro em Brasília, presidente da Fifa reafirma não reconhecer Flu e Palmeiras como campeões mundiais, in torcedores.com, 10 aprile 2019.
  22. ^ (PT) Presidente da Fifa, Infantino não reconhece Palmeiras como campeão mundial, in jovempan.uol.com.br, 11 aprile 2019.
  23. ^ (PT) Exclusivo: Documento da FIFA chamou Palmeiras de primeiro campeão mundial, foxsports.com, 30 marzo 2017. URL consultato l'8 novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio