Società Ginnastica Ligure Cristoforo Colombo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Società Ginnastica Ligure Cristoforo Colombo
Dati societari
CittàGenova
PaeseItalia Italia
Fondazione1864
Discipline
  • Bocce
  • Lotta
Manifesto per l'Esposizione Italo-Americana del 1892 in occasione del quarto centenario della scoperta dell'America.

La Società Ginnastica Ligure Cristoforo Colombo è considerata una delle più antiche società sportive genovesi.

La sua costituzione avvenne nel 1877, nonostante le origini del club risalgano al 1864, quando i fratelli Carlo e Francesco Ravano diedero vita alla Società Ginnastica Ligure, e al 1865 quando, sempre su sollecitazione dei Ravano, la Confederazione Operaia istituì la Società Ginnastica Operaia, che nel 1869 prese il nome di Ginnastica Cristoforo Colombo. Il 4 febbraio 1877, infine, dalla fusione di quei due circoli sportivi nacque appunto la Società Ginnastica Ligure Cristoforo Colombo[1] che, accanto alle attività prettamente ginniche, promuoveva anche altri generi di sport, come il canottaggio, la scherma, il velocipedismo (la sezione dedicata fu la quinta, cronologicamente, sorta in Italia) e, sporadicamente, anche il calcio (dal 1907)[2]

Il Velodromo delle Gavette, di proprietà della Colombo, fu teatro di alcuni dei primi titoli vinti in ambito calcistico dal Genoa Club e delle imprese nel ciclismo di Geo Davidson, campione italiano su strada nel 1886, che più tardi diventerà presidente proprio del sodalizio rossoblù.

Gli ultimi nuclei attivi della Società sono la sezione Bocciofila, in cima alla scalinata del Milite Ignoto, altresì nota come la scalinata delle Caravelle, a ridosso delle mura del Prato[3] e la sezione Lotta, guidata da Giuseppe Bognanni.

L'Esposizione Italo-Americana[modifica | modifica wikitesto]

Alla Società Ginnastica Ligure Cristoforo Colombo si deve anche, nel 1884, la prima proposta al comune di Genova di organizzare una Esposizione Italo-Americana nel 1892, per festeggiare i 400 anni della scoperta dell'America. (manifestazione cui fece seguito un secolo dopo, sempre a Genova, l'Expo '92)

La Società compì un notevole sforzo organizzativo per l'organizzazione di numerosi aspetti, sportivi e non, dell'evento.[4]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

La società si fregia della Stella d’Oro al Merito Sportivo del CONI (1967) e del Collare d'oro al merito sportivo CONI (2004).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]