Smerillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Smerillo
comune
Smerillo – Stemma Smerillo – Bandiera
Smerillo – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Marche.svg Marche
ProvinciaProvincia di Fermo-Stemma.png Fermo
Amministrazione
SindacoAntonio Vallesi (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate43°00′15.7″N 13°26′44.23″E / 43.004361°N 13.445619°E43.004361; 13.445619 (Smerillo)
Altitudine806 m s.l.m.
Superficie11,29 km²
Abitanti330[1] (31-8-2020)
Densità29,23 ab./km²
FrazioniCastorano, Ceresola, San Martino al Faggio
Comuni confinantiAmandola, Monte San Martino (MC), Montefalcone Appennino
Altre informazioni
Cod. postale63856
Prefisso0734
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT109039
Cod. catastaleI774
TargaFM
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)[2]
Cl. climaticazona E, 2 583 GG[3]
Nome abitantismerillesi
Patronosanti Pietro e Paolo
Giorno festivo29 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Smerillo
Smerillo
Smerillo – Mappa
Posizione del comune di Smerillo nella provincia di Fermo
Sito istituzionale

Smerillo (Smirillu o Smerillu in dialetto fermano[4]) è un comune italiano di 330 abitanti[1] della provincia di Fermo nelle Marche.

Il comune fa parte della Comunità montana dei Sibillini.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

È a 806 m s.l.m. e si situa su uno sperone roccioso a metà strada tra i Monti Sibillini e il mare Adriatico.[5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel medioevo era un castello pari in dignità con Fermo.[5] Restano di questa antica grandezza i ruderi delle mura di cinta del castello, la porta nord e il "cassero".

Il nome sembra derivi da un falchetto "lo smeriglio" con cui il feudatario cacciava. Qualcuno fa risalire il nome alla famiglia di signorotti "De Smerillo" che ha abitato il paese.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Oggi è rinomato per il cinema all'aperto a ferragosto, per il festival "Le parole della Montagna" e per la "Castagnata in piazza" (terza domenica di ottobre).

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Il Museo dei fossili e dei minerali[7] comprende una raccolta di fossili italiana nel periodo dal Paleozoico al Neozoico; la sezione dei minerali comprende tra i suoi pezzi anche dei diamanti grezzi.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
19 dicembre 1985 23 giugno 1990 Egidio Ricci Partito Socialista Italiano Sindaco [8]
23 giugno 1990 24 aprile 1995 Sante Mecozzi Democrazia Cristiana Sindaco [8]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Egidio Ricci Lista civica Sindaco [8]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Egidio Ricci Lista civica Sindaco [8]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Armandina Paciotti Lista civica Sindaco [8]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Egidio Ricci Lista civica Sindaco [8]
26 maggio 2014 27 maggio 2019 Antonio Vallesi Lista civica Uniti per Smerillo Sindaco [8]
27 maggio 2019 in carica Antonio Vallesi Lista civica Sindaco [8]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Il paese ha una squadra di calcio a 5 CSI, il Club 81 Smerillo che gioca al campo Mancini di Montefalcone Appennino.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2020 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani., Milano, Garzanti, 1996, p. 628, ISBN 88-11-30500-4.
  5. ^ a b Storia del Comune, su www.comune.smerillo.fm.it. URL consultato il 24 dicembre 2020.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ Cultura Italia, un patrimonio da esplorare, su www.culturaitalia.it. URL consultato il 24 settembre 2016.
  8. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che parlano delle Marche