Slittino ai XXIII Giochi olimpici invernali - Singolo femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Luge pictogram.svg
Singolo femminile
Pyeongchang 2018
Informazioni generali
Luogo Daegwallyeong
Periodo 12 e 13 febbraio
Partecipanti 30 da 16 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Natalie Geisenberger Germania Germania
Medaglia d'argento Dajana Eitberger Germania Germania
Medaglia di bronzo Alex Gough Canada Canada
Edizione precedente e successiva
Soči 2014 Pechino 2022

Nello slittino ai XXIII Giochi olimpici invernali la gara del singolo femminile si è disputata nelle giornate del 12 e 13 febbraio nella località di Daegwallyeong sulla pista dell'Alpensia Sliding Centre.

Campionessa olimpica uscente è la tedesca Natalie Geisenberger, che aveva conquistato l'oro nella precedente edizione di Soči 2014 sopravanzando nell'ordine la connazionale Tatjana Hüfner e la statunitense Erin Hamlin; detentrice del titolo iridato di Igls 2017 è la stessa Hüfner.

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

In base a quanto previsto dal regolamento di qualificazione ai Giochi, possono partecipare al massimo tre atlete per ogni nazione e, tenendo conto di questo sistema di selezione, i primi ventisette posti sono stati assegnati ai vari comitati olimpici nazionali scorrendo la classifica della Coppa del mondo 2017/18 al 31 dicembre 2017, quando cioè erano state disputate le prime cinque tappe del circuito; oltre a ciò la Federazione Internazionale Slittino ha la possibilità di assegnare altri otto posti da suddividere nelle tre discipline del singolo uomini, singolo donne e del doppio, primariamente al fine di rendere possibile la partecipazione del maggior numero di nazioni alla gara a squadre, e garantendo comunque una quota in ogni specialità al comitato sudcoreano, quale paese ospitante i Giochi[1]. Poiché le atlete coreane sono state in grado di qualificarsi grazie al ranking di Coppa i numeri del primo criterio di qualificazione sono stati aumentati a ventotto e successivamente la FIL ha destinato due degli otto posti di cui sopra a Repubblica Ceca e Slovacchia, per un totale di 30 partecipanti in rappresentanza di 14 nazioni[2].

Una volta assegnate le quote ai comitati olimpici nazionali sono poi questi ultimi a scegliere gli atleti da schierare al via della competizione, a patto che questi soddisfino determinati requisiti di partecipazione a gare internazionali disputatesi nella stagione pre-olimpica e sino al 31 dicembre 2017[1]. Tra queste decisioni è da segnalare quella del comitato svizzero che, nonostante avesse ottenuto due posti, in base anche ai suoi criteri di selezione interni ha deciso di portare in gara una sola atleta[3][4]. Di questa scelta ne ha beneficiato la Croazia, che ha ottenuto il posto resosi vacante[5].

Differente invece è la situazione della squadra russa, che in base ai criteri di qualificazione aveva ottenuto tre posti, ma poiché il CIO aveva squalificato il loro comitato olimpico a causa delle vicende relative al doping di Stato venute alla luce negli ultimi anni, la partecipazione delle atlete è stata garantita, sotto le insegne olimpiche, a tutte coloro che hanno rispettato una serie di rigidi criteri e che sono risultate al di sopra di qualunque sospetto doping da parte di una apposita commissione del CIO stesso[6][7]; conseguentemente oltre a Tat'jana Ivanova, che era stata estromessa dai Giochi già dopo la sentenza della commissione Oswald[8], anche Viktorija Demčenko è stata esclusa dalle competizioni[9] e l'unica atleta russa che prenderà parte alla gara sarà quindi Ekaterina Baturina[10]. I due posti non utilizzati sono stati così riassegnati all'Argentina e all'Ucraina, che potrà quindi schierare una seconda atleta[11][12].

Resoconto[modifica | modifica wikitesto]

Record del tracciato[modifica | modifica wikitesto]

Prima della manifestazione i record del tracciato dell'Alpensia Sliding Centre erano i seguenti:

Partenza 4"304 Tatjana Hüfner
Germania Germania
18 febbraio 2017
Pista 46"792 Tat'jana Ivanova
Russia Russia
18 febbraio 2017

Durante la competizione sono stati battuti i seguenti record:[13]

Record Data Evento Atleta Nazione Tempo
Partenza 12 febbraio manche 1 Tatjana Hüfner Germania Germania 4"302
Pista 12 febbraio manche 1 Natalie Geisenberger Germania Germania 46"245
Pista 12 febbraio manche 2 Summer Britcher Stati Uniti Stati Uniti 46"132

Classifica di gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Atleta Nazione 1ª manche 2ª manche 3ª manche 4ª manche Totale Distacco
01 Gold medal icon.svg Natalie Geisenberger Germania Germania 46"245 46"209 46"280 46"498 3'05"232
02 Silver medal icon.svg Dajana Eitberger Germania Germania 46"381 46"193 46"577 46"448 3'05"599 +0"367
03 Bronze medal icon.svg Alex Gough Canada Canada 46"317 46"328 46"425 46"574 3'05"644 +0"412
04 4 Tatjana Hüfner Germania Germania 46"322 46"339 46"392 46"660 3'05"713 +0"481
05 5 Kimberley McRae Canada Canada 46"339 46"449 46"480 46"610 3'05"878 +0"646
06 6 Erin Hamlin Stati Uniti Stati Uniti d'America 46"357 46"333 46"506 46"716 3'05"912 +0"680
07 7 Raluca Strămăturaru Romania Romania 46"469 46"532 46"606 46"681 3'06"288 +1"056
08 8 Aileen Christina Frisch Corea del Sud Corea del Sud 46"350 46"456 46"751 46"843 3'06"400 +1"168
09 9 Madeleine Egle Austria Austria 46"726 46"646 46"541 46"696 3'06"609 +1"377
10 10 Andrea Vötter Italia Italia 46"577 46"483 46"907 46"892 3'06"859 +1"627
11 11 Martina Kocher Svizzera Svizzera 46"837 46"657 46"638 46"761 3'06"893 +1"661
12 12 Ulla Zirne Lettonia Lettonia 46"471 46"409 47"327 46"895 3'07"102 +1"870
13 13 Brooke Apshkrum Canada Canada 46"834 46"839 46"905 46"983 3'07"561 +2"329
14 14 Sandra Robatscher Italia Italia 46"620 47"116 47"083 46"746 3'07"565 +2"333
15 15 Ekaterina Baturina Atleti Olimpici dalla Russia Atleti Olimpici dalla Russia 47"122 46"700 46"675 47"122 3'07"619 +2"387
16 16 Elīza Cauce Lettonia Lettonia 47"458 46"477 46"624 47"092 3'07"651 +2"419
17 17 Hannah Prock Austria Austria 46"622 46"585 47"743 46"854 3'07"804 +2"572
18 18 Sung Eun-ryung Corea del Sud Corea del Sud 46"918 46"851 47"205 46"276 3'08"250 +3"018
19 19 Summer Britcher Stati Uniti Stati Uniti d'America 46"829 46"132 (TR) 46"603 48"770 3'08"334 +3"102
20 20 Ewa Kuls-Kusyk Polonia Polonia 47"037 46"933 47"212 NQ 2'21"182 -
21 21 Olena Šchumova Ucraina Ucraina 46"950 46"844 47"751 NQ 2'21"545 -
22 22 Kendija Aparjode Lettonia Lettonia 48"103 46"927 47"296 NQ 2'22"326 -
23 23 Katarína Šimoňáková Slovacchia Slovacchia 47"428 47"606 47"538 NQ 2'22"572 -
24 24 Verónica María Ravenna Argentina Argentina 47"175 47"788 47"739 NQ 2'22"702 -
25 25 Natalia Wojtusciszyn Polonia Polonia 49"133 46"736 47"290 NQ 2'23"159 -
26 26 Tereza Nosková Rep. Ceca Repubblica Ceca 47"813 48"132 47"921 NQ 2'23"866 -
27 27 Daria Obratov Croazia Croazia 48"615 48"252 48"686 NQ 2'25"553 -
28 28 Olena Steckiv Ucraina Ucraina 50"599 48"303 47"929 NQ 2'26"831 -
29 - Emily Sweeney Stati Uniti Stati Uniti d'America 46"595 46"960 46"917 DNF - -
30 - Birgit Platzer Austria Austria 47"318 DNF - - - -

Data: Lunedì 12 febbraio 2018
Ora locale 1ª manche: 19:50
Ora locale 2ª manche: 22:45
Data: Martedì 13 febbraio 2018
Ora locale 3ª manche: 19:30
Ora locale 4ª manche: 22:45
Pista: Alpensia Sliding Centre

Legenda:

  • NQ = non qualificata per la quarta manche
  • DNS = non partita (did not start)
  • DNF = prova non completata (did not finish)
  • DSQ = squalificata (disqualified)
  • Pos. = posizione
  • in grassetto: miglior tempo di manche

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Qualification Systems for XXIII Olympic Winter Games Pyeongchang 2018 (PDF), Federazione Internazionale Slittino, 26 gennaio 2017. URL consultato il 6 gennaio 2018 (archiviato il 14 novembre 2017).
  2. ^ (EN) 2018 Olympic Winter Games in Pyeongchang - Ranking list luge (after last qualification competition in Lake Placid/USA) (PDF), Federazione Internazionale Slittino, 2 gennaio 2018. URL consultato il 20 gennaio 2018 (archiviato il 2 gennaio 2018).
  3. ^ (FR) Concept de sélection pour la luge en vue de la participation aux Jeux Olympiques d'hiver 2018 de PyeongChang (PDF), Associazione Olimpica Svizzera, 28 novembre 2016. URL consultato il 20 gennaio 2018 (archiviato il 24 dicembre 2017).
  4. ^ (FR) Swiss Olympic a effectué ses sélections olympiques en bob, luge et skeleton (PDF), Associazione Olimpica Svizzera, 17 gennaio 2018. URL consultato il 20 gennaio 2018 (archiviato il 20 gennaio 2018).
  5. ^ (HR) Sanjkašici Dariji Obratov olimpijska norma za ZOI u Pjongčangu, Comitato Olimpico Croato, 17 gennaio 2018. URL consultato il 20 gennaio 2018 (archiviato il 18 gennaio 2018).
  6. ^ (EN) Olympic Athlete from Russia (OAR) invitation review panel discusses objectives and methodology, Comitato Olimpico Internazionale, 15 dicembre 2017. URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato il 23 dicembre 2017).
  7. ^ (EN) Olympic Athlete from Russia (OAR) invitation review panel releases list of information used as part of its deliberations, Comitato Olimpico Internazionale, 25 gennaio 2018. URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato il 26 gennaio 2018).
  8. ^ (EN) Denis Oswald, Gunilla Lindberg e Patrick Baumann, Decision of the IOC Disciplinary Commission in the proceedings against Tatyana Ivanova (PDF), Losanna, Comitato Olimpico Internazionale, 22 dicembre 2017. URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato il 26 dicembre 2017).
  9. ^ (RU) Zajavka FSSR na učastie sanočnikov v OI-2018 budet napravlena v MOK, Federazione di slittino della Russia, 23 gennaio 2018. URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato il 27 gennaio 2018).
  10. ^ (RU) Sostav komandy «Olimpijskie sportsmeny iz Rossii» dlja učastija v XXIII zimnih Olimpijskih igrah 2018 goda v g.Phenčhan, Comitato Olimpico Russo, 25 gennaio 2018. URL consultato il 27 gennaio 2018 (archiviato il 25 gennaio 2018).
  11. ^ (ES) La delegación argentina en Pyeongchang 2018, Comitato Olimpico Argentino, 26 gennaio 2018. URL consultato il 4 febbraio 2018 (archiviato il 29 gennaio 2018).
  12. ^ (UK) Sklad zbirnoï Ukraïny na XXIII zymovi Olimpijs'ki ihry-2018 (JPG), Comitato Olimpico Nazionale Ucraino. URL consultato il 4 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2018).
  13. ^ (EN) Luge Women's Singles - New Track Records as of Mon 12 Feb 2018 (PDF), su pyeongchang2018.com, PyeongChang2018. URL consultato il 17 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]