Slime (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Slime
UniversoDragon Quest
Nome orig.スライム (Suraimu)
Lingua orig.Giapponese
AutoreYūji Horii
Character designAkira Toriyama
EditoreEnix
1ª app.27 maggio 1986
1ª app. inDragon Quest

Slime (スライム Suraimu?) è un personaggio immaginario della serie di videogiochi Dragon Quest. Introdotto nel 1986 come personaggio non giocante in Dragon Quest, la creatura è diventata una mascotte della saga, comparendo in numerosi titoli, anche non appartenenti al franchise.

Palloncino a forma di Slime allo stand Square Enix durante il Tokyo Game Show

Ispirato a uno dei mostri presenti nella serie Wizardry[1], Slime è stato ideato da Yūji Horii, creatore della serie, e Akira Toriyama. È stato proprio il mangaka giapponese a dare la forma di goccia alla creatura.[2]

Aspetto e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Silhouette della creatura

Lo Slime ha la forma di una goccia blu e possiede un corpo gelatinoso. Ha sempre un sorriso stampato in faccia ed essendo privo di braccia e gambe cammina saltellando. Non tutti gli slime sono nemici, altri sono innocui e condividono volentieri qualche chiacchiera.

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diverse forme dello Slime:

  • Slime: la forma classica.
  • Slime Arancione: uguale alla forma classica, ma di un arancione acceso.
  • Bollaslime: ha la forma di una pozzanghera verde, ma con il solito sorriso e qualche bollicina che fluttua, è in grado di avvelenare un personaggio.
  • Dottor Slime: dalla goccia blu sono scesi dei tentacoli ed ha la forma di una medusa.
  • Slime Grigio: è una forma molto rara dato che può fruttare molti punti esperienza, tuttavia, essendo il suo corpo di un argento metallico, non tutti gli attacchi vanno a segno e tende parecchie volte a fuggire. Come se non bastasse ogni attacco gli infliggerà solo 1 punto, a meno che non si usino mosse speciali.
  • Paladino Slime: in questo caso il nemico non è uno Slime, ma un cavaliere che lo cavalca. Quest'ultimo indossa un'armatura ed un elmo bianchi, per cui non è possibile vedere chi è, impugna una spada ed uno scudo dorato con sopra raffigurato uno Slime, inoltre, come già detto, cavalca uno Slime Verde.
  • Liquislime: è la versione metallica del Bollaslime ed anch'esso, come il suo "fratellino", frutta molti punti esperienza e tende ad evitare gli attacchi e fuggire.
  • Cavaliere Slime: è simile al Paladino Slime, ma con un'armatura verde e lo scudo di bronzo. Cavalca uno Slime Grigio.
  • Re Slime: se 8 Slime sono tutti in campo si possono unire in un unico Slime gigante, con tanto di corona.
  • Re Curaslime: uguale al Re Slime tranne per il colorito verde. Non viene creato da una fusione di Slime Verdi.
  • Slime Nero: uguale allo Slime classico, ma di un nero intenso. È "scolorito" perché si trova, in Dragon Quest VIII, nel mondo dell'oscurità, e successivamente quasi ovunque.
  • Re Slime Grigio: il mostro più raro di tutti e come già intuito è la versione regale dello Slime Grigio e quindi anch'esso frutta molti punti esperienza, ma schiva molti attacchi e tende a fuggire. Se si riesce a batterlo ci si può considerare molto fortunati.
  • Medusa: simile al Dottor Slime, ma con il corpo più chiaro e i tentacoli indaco.

Apparizioni fuori dalla serie[modifica | modifica wikitesto]

Slime è un personaggio giocante nel videogioco sportivo Mario Sports Mix, sviluppato da Square Enix per Wii.[3] Appare come personaggio giocabile anche in Dragon Quest & Final Fantasy in Itadaki Street Special e Dragon Quest & Final Fantasy in Itadaki Street Portable.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jason Cipriano, 'Dragon Quest' Creator Sheds Light On The Inspiration For The Slime, su MTV Multiplayer, 9 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2013).
  2. ^ (EN) Dragon Quest Interview, su IGN, 25 maggio 2007.
  3. ^ (EN) Anoop Gantayat, Dragon Quest's Slime Appears in Mario Sports Mix, su IGN, 18 novembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi