Skye McCole Bartusiak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Skye McCole Bartusiak (Houston, 28 settembre 1992Houston, 19 luglio 2014) è stata un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato al cinema nel 1999, a 7 anni, nel film Le regole della casa del sidro ed è anche nota per aver recitato nel thriller Don't Say a Word nel ruolo di Jessie, figlia di Michael Douglas.

È stata trovata senza vita nella sua abitazione di Houston nel luglio 2014 a causa di un'overdose accidentale di farmaci[1]. Avrebbe compiuto 22 anni due mesi dopo.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2001 ha avuto una nomination per uno Young Artist Award Awards per l'interpretazione in Il patriota
  • Nel 2002 ha avuto una nomination per uno Young Artist Award per l'interpretazione in Il tocco di un angelo
  • Nel 2002 ha avuto una nomination per uno Screen Actors Guild Awards per l'interpretazione in Gli uomini della mia vita
  • Nel 2003 ha vinto un Camie per l'interpretazione in Love Comes Softly

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 'Patriot' actress Skye McCole Bartusiak dead at 21, cnn.com, 20 luglio 2014. URL consultato il 21 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN9548184 · LCCN: (ENno2004007007