Skimmia japonica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Skimmia japonica
Skimmia japonica SZ68.png
Skimmia japonica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Sapindales
Famiglia Rutaceae
Sottofamiglia Toddalioideae
Genere Skimmia
Specie S. japonica
Nomenclatura binomiale
Skimmia japonica
Thunb.

Skimmia japonica è una pianta arbustiva sempreverde della famiglia delle Rutacee[1], originaria del Giappone.

Pianta dioica (ossia che ha solo fiori o tutti maschili o tutti femminili che sbocciano su piante separate tra loro) coltivabile sia all’esterno che all’interno predilige l’ombra e non teme il freddo. La fioritura compare dalla tarda primavera con pannocchie colorate e fiori stellati che in autunno diventano bacche rossastre che durano tutto l’inverno. Le annaffiature devono essere controllate regolarmente in estate evitando i ristagni e aggiungendo all'acqua concime da fiori. La skimmia japonica fa parte di quel gruppo di piante che vengono chiamate acidofile in quanto amano nutrirsi di terreni a reazione acida, cioè poveri di ioni positivi. Per questo motivo devono essere messe a dimora in terreni necessariamente acidi e concimate periodicamente con appositi prodotti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ S. japonica su The Plant List. URL consultato il 1 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica