Siracusana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Busta primo giorno viaggiata raccomandata per USA affrancata con la serie Siracusana "grande formato" o altrimenti detta "testoni" 1954, con filigrana ruota alata

La Serie Siracusana è una serie di francobolli, disegnata dal pittore e decoratore Vittorio Grassi[1], emessa dagli anni cinquanta agli anni settanta.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La celebre serie detta “Italia Turrita” o “Siracusana” è una delle più longeve della storia delle emissioni filateliche: ben trent'anni, dal 6 giugno 1953, data di nascita ufficiale, al principio degli anni ottanta.

La serie Italia Turrita ebbe un grande successo, sia tra i clienti che tra gli operatori delle Poste. Era infatti apprezzata dal pubblico perché comoda, di piccolo taglio e di facile riconoscimento, tutti fattori che hanno concorso a farla durare così a lungo. In più aveva una particolarità: era monocromatica, ogni valore aveva cioè il suo colore, dal lilla, al rosa, al rosso, al marrone, caratteristica che permetteva un riconoscimento immediato dal punto di vista tariffario sia da parte dei clienti che degli operatori postali.

Quando la serie venne emessa fece subito scalpore per il suo formato ridotto (17 mm di base per 21 mm di altezza). Era infatti la prima volta che si tornava a una misura più piccola rispetto ai francobolli della precedente serie ordinaria, denominata "Italia al lavoro", del 1950, la quale, dovendo rappresentare le attività lavorative salienti che contraddistinguevano ogni singola regione italiana, necessitava di dimensioni più ampie. La dimensione della serie "Italia Turrita", invece, riprendeva quella di buona parte dei francobolli della prima serie ordinaria della Repubblica Italiana, ovvero la "Democratica". La raffigurazione della testa di donna con una corona turrita venne tratta da un'antica moneta siracusana dell'epoca romana ad opera del disegnatore Vittorio Grassi. Questo spiega perché la serie è anche detta Siracusana.

I francobolli di questa serie sotto il valore impresso sul francobollo al di sotto delle cento lire sono con sfondo colorato, mentre quelli al di sopra delle cento lire sono su sfondo bianco e la testa di donna coi bordi colorati.

La serie, nei suoi trent'anni di vita, ha subìto modifiche della filigrana e un ampliamento progressivo della composizione dei valori tariffari. La prima emissione, quella che viene considerata come la “serie base”, era composta da nove valori su filigrana ruota alata. Tra il 1955 e il 1960 la serie fu ampliata e portata a 17 valori e venne ristampata con filigrana a tappeto di stelle. Successivamente, nel '68, venne emessa una terza serie, composta da 23 valori, e stampata questa volta oltre che su carta filigranata a tappeto di stelle anche su carta fluorescente. In quell'anno venne introdotto in Italia un nuovo sistema di smistamento della posta. Nei centri di meccanizzazione postale alcune macchine, attraverso la lettura ottica della fluorescenza nella carta, accertavano che la corrispondenza fosse affrancata e potesse proseguire la sua corsa. La terza serie, inoltre, presentava delle differenze anche nelle dimensioni. Venne diminuito, in pratica, il formato stampa per consentire una migliore lettura della fluorescenza da parte delle macchine raddrizzatrici della bollatura nei centri di smistamento.

Nel 1988, anche a seguito di alcune contraffazioni, la storica serie venne definitivamente messa fuori corso, visto che era stata già da tempo sostituita dai Castelli d'Italia.

Specializzazione sulla Serie Siracusana[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle principali tirature della serie ordinaria Siracusana qui riassunte in ordine temporale, con differenti tipi di dentellatura o tipo di carta. La classificazione che è qui proposta serve esclusivamente per indirizzo alle varie tirature. Per varietà di filigrana, di carta, di tavola o occasionali, si rimanda ai cataloghi specializzati, che ne offrono per altro le valutazioni.

Siracusana con filigrana Ruota alata

valore colore Orientamento di filigrana Note e varietà
5 Lire grigio Normale destra (ND)
10 Lire vermiglio Normale destra (ND) È nota una tiratura discreta con l'inchiostro della stampa fluorescente (colore arancio vivo sotto la lampada di Wood)
12 Lire Verde scuro Normale destra (ND)
13 Lire Lilla rosa Normale destra (ND) Emesso per la tariffa ridotta per militari
20 Lire bruno Normale destra (ND)
25 Lire violetto Normale destra (ND) Varietà di filigrana Capovolta sinistra (CS) (non comune). Sono note alcune tirature su carta spessa (Fil. CS) ed è noto Senza filigrana (rarissimo)
35 Lire rosa rosso Normale destra (ND)
60 Lire azzurro Normale destra (ND)
80 Lire bruno arancio Normale destra (ND) È noto su carta spessa

Siracusana "grande formato" filigrana Ruota alata

  • 100 Lire grande formato - colore bruno
  • 200 Lire grande formato - colore azzurro
Anno emissione Dentellatura Orientamento di filigrana Grado di rarità Altre posizioni di filgrana note
100 lire bruno
1954 D. 13.30 x 13.20 Filigrana tipo Capovolta sinistra (CS) molto comune Capovolta destra (CD), Normale sinistra (NS) e Normale destra (ND). Sono grandi rarità
1955 (?) D. 13.30 x 13.05 Filigrana tipo Capovolta sinistra (CS) abbastanza rara
1955 D. 13.30 x 12.20 Filigrana tipo Capovolta sinistra (CS) Molto raro. Con filigrana Normale destra (ND) è una grande rarità. (la più rara della intera serie)
200 Lire azzurro
1954 D. 13.30 x 13.20 Filigrana tipo Capovolta sinistra (CS) molto comune Capovolta destra (CD), Normale sinistra (NS) e Normale destra (ND). Sono grandi rarità
1955 (?) D. 13.30 x 13.05 Filigrana tipo Capovolta sinistra (CS) abbastanza rara

Siracusana "grande formato" filigrana Stelle

  • 100 Lire grande formato - colore bruno
  • 200 Lire grande formato - colore azzurro
Anno emissione Dentellatura Orientamento di filigrana Grado di rarità
100 lire bruno
1955 D. 13.30 x 13.30 Filigrana tipo II Sinistra (S) o Destra (D) molto comune
1956 D. 13.30 x 12.20 Filigrana tipo II Sinistra (S) o Destra (D) comune
1956 D. 13.30 x 13.05 Filigrana tipo II Sinistra (S) o Destra (D) non comune
1956-57 (?) D. 13.30 x 13.90 Filigrana tipo II Sinistra (S) o Destra (D) raro
1958 D. 13.30 x 13.30 Filigrana tipo III Sinistra alto (SA), Sinistra basso (SB) o Destra alto (DA) e Destra basso (DB) molto comune
200 Lire azzurro
1957 D. 13.30 x 13.30 Filigrana tipo II Sinistra (S) o Destra (D) molto comune
1958 D. 13.30 x 13.30 Filigrana tipo III Sinistra alto (SA), Sinistra basso (SB) o Destra alto (DA) e Destra basso (DB) molto comune

Siracusana "piccolo formato" su carta fluorescente (disegno sensibilmente ridotto) Filigrana di tipo IV orizzontale o verticale. Gomma arabica (21 valori) o vinilica (26 valori).

Anno di emissione valore colore Note e varietà
1968 1 Lira grigio scuro
1968 5 Lire grigio
1968 6 Lire bruno arancio
1968 10 Lire vermiglio
1968 15 Lire violetto grigio
1968 20 Lire bruno
1968 25 Lire violetto
1968 30 Lire bruno giallo
1968 40 Lire rosa lilla È noto un falso del 1974 stampato a Milano ottimamente riuscito, che è stato usato prevalentemente sulle cartoline delle lotterie nazionali
1968 50 Lire oliva
5.1969 55 Lire violetto
1968 60 Lire azzurro
1968 70 Lire verde azzurro
1968 80 Lire bruno arancio
1968 90 Lire bruno rosso
1968 100 Lire bruno È noto anche stampato in fogli da 100+100, con 10 coppie tête-bêche al centro, ed è noto stampato su fogli non fluorescenti con Filigrana stelle II
1977 120 Lire azzurro e verde Sono note due tirature, che si distinguono per la distribuzione del colore verde sul viso, che è evidente nella 2ª tiratura. Il francobollo è perciò anche detto "verdino".
1974 125 Lire arancio e lilla
1968 130 Lire grigio e carminio scuro
1976 150 Lire violetto È noto un falso stampato a Milano nel 1976 e un altro a Roma nel 1977, perciò a causa di queste falsificazioni, il 150 Lire nel 1977 venne messo fuori corso
1977 170 Lire verde e bistro
1971 180 Lire grigio e violetto
1968 200 Lire azzurro scuro È noto un falso stampato a Vicenza nel 1972 e un altro a Milano nel 1976, perciò a causa di queste falsificazioni, il 200 Lire nel 1977 venne messo fuori corso
1968 300 Lire verde smeraldo È noto un falso stampato a Roma nel 1977, e nello stesso anno, a causa di questa falsificazione, il 300 Lire venne messo fuori corso
1977 350 Lire rosso e bruno rosso
1977 400 Lire bruno rosso È noto un falso stampato a Roma nel 1977, e nello stesso anno, a causa di questa falsificazione, il 400 Lire venne messo fuori corso

Nelle filigrane è indicato il senso di scorrimento delle stelle nel foglio, che si può rilevare seguendo il verso della punta della stella. La rarità indicata è dovuta alla probabilità di ritrovamento più che alla tiratura, comunque molto generosa specie per i tipi indicati con "comune".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gloria Raimondi, «GRASSI, Vittorio (Vittorio Emanuele Giuseppe)» in Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 58, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2002.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Catalogo Sassone delle specializzazioni, varietà e storia postale della Luogotenenza, Repubblica italiana e Trieste - 1999 e 2008
  • Catalogo Unificato Super 2010 - CIF edizioni
  • Catalogo Enciclopedico italiano 2004/2005 - C.E.I. edizioni

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]