Sinistra Unitaria Europea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Sinistra Unitaria Europea (in francese: Gauche Unitaire EuropéenneGUE; in inglese: European United LeftEUL) è stato un gruppo politico al Parlamento europeo attivo tra il 1989 al 1993. Il capogruppo era Luigi Alberto Colajanni, esponente del PCI.

Il gruppo si costituì a seguito delle elezioni europee del 1989 e comprendeva 28 membri. Ad esso aderirono:

In precedenza, tali formazioni aderivano al Gruppo Comunista. Dopo le elezioni del 1989, la mancata costituzione del gruppo comunista lasciò il posto a due diversi gruppi parlamentari, ossia il gruppo della Sinistra Unitaria Europea e quello della Coalizione delle Sinistre.

Il gruppo si dissolse nel 1993, dopo lo scioglimento, avvenuto nel 1991, del Partito Comunista Italiano: i parlamentari che aderirono al Partito Democratico della Sinistra si iscrissero al Gruppo Socialista; gli altri componenti del gruppo confluirono tra i non iscritti. Dopo le elezioni europee del 1994 il gruppo si ricostituì, inglobando anche le formazioni già iscritte al gruppo della Coalizione delle Sinistre, e nel 1995 assunse la denominazione di Sinistra Unitaria Europea - Sinistra Verde Nordica.