Single ma non troppo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Single ma non troppo
Titolo originaleHow To Be Single
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2016
Durata110 min
Generecommedia
RegiaChristian Ditter
SoggettoLiz Tuccillo (romanzo) Abby Kohn, Marc Silverstein (storia)
SceneggiaturaAbby Kohn, Marc Silverstein, Dana Fox
Casa di produzioneFlower Films, New Line Cinema, Wrigley Pictures
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaChristian Rein
MontaggioTia Nolan
MusicheFil Eisler
ScenografiaSteve Saklad
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Single ma non troppo (How To Be Single) è un film del 2016 diretto da Christian Ditter.

Basato sul romanzo di Liz Tuccillo, da cui prende lo stesso nome, vede come protagoniste Dakota Johnson[1], Rebel Wilson[1], Alison Brie[2], Leslie Mann[1], Nicholas Braun[3], Jason Mantzoukas[3] e Damon Wayans, Jr.[4].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alice decide di prendersi un periodo di pausa dal suo ragazzo Josh, la sua dolce metà dai tempi del college. Si trasferisce a New York dove lavora come assistente legale e va a vivere con la sorella Meg, che lavora come ginecologa. Alice stringe amicizia con una collega piuttosto folle, Robin, che trascorre le sue serate tra feste e storie poco importanti. Le due escono insieme e Robin le presenta Tom, un barista scapolo che ha avuto molte relazioni casuali. Convinta da Robin, passa la notte con lui, che però le spiega di non volere una relazione seria; la ragazza, non interessata a legami superficiali, rimane turbata. Alice decide quindi di incontrare Josh in un ristorante per dirgli che è pronta per tornare insieme a lui; l'ex fidanzato, dal canto suo, le rivela che non è più possibile una loro riconciliazione perché ormai sta frequentando un'altra ragazza.

Nel frattempo, la sorella maggiore di Alice, Meg, capisce di volere un figlio, ma essendo single decide di farlo mediante un donatore di sperma. Rimane così incinta ma poco tempo dopo inizia una relazione con un collega di Alice, Ken, al quale nasconde la sua gravidanza. Intanto, nel bar di Tom, Lucy, una cliente e amica del barista, è decisa a trovare l'uomo della sua vita, perciò ha una serie di incontri con uomini conosciuti su siti web che sfortunatamente finiscono tutti male. Tom assiste a tutto ciò all'inizio con curiosità, ma pian piano capisce di provare qualcosa per l'amica Lucy. Alice è disperata dopo essere stata lasciata da Josh, e nel tentativo di riprendersi, decide di partecipare al Wesleyan Alunni Networking Event, il ritrovo degli ex alunni della Wesleyan, dove incontra un uomo di nome David.

Qualche tempo dopo, Alice e Robin partecipano a un party invernale organizzato da Josh; guardandolo ballare e baciare la sua nuova ragazza Michelle, Alice comincia a sentire la sua mancanza. Lascia la festa e decide di andare a vedere l'albero di Natale del Rockefeller Center. Camminando per la strada, la ragazza si imbatte in David, l'uomo che aveva incontrato alla rimpatriata. Lo invita a vedere l'albero del Rockefeller Center assieme a lei, ma David le dice che prima vuole mostrarle qualcosa. Arrivano così in un edificio in fase di costruzione, che appartiene a David. L'uomo mostra alla ragazza una finestra, dalla quale si ha una vista mozzafiato proprio sull'albero di Natale. Alice ringrazia David e i due iniziano poco dopo una relazione. Tre mesi più tardi David sente Alice mentre canta insieme alla sua figlioletta Phoebe e molto arrabbiato chiede ad Alice di non farlo più perché lei non è sua madre. Alice è molto confusa e spiega a David che non era sua intenzione turbarlo. Gli chiede il motivo per cui non vuole affrontare l'argomento sulla morte della madre di sua figlia; David però si arrabbia ancora di più e i due si lasciano.

Nel frattempo Lucy ha una relazione con un certo Paul, il quale solo dopo tre settimane la lascia confessandole di voler vedere altre persone. Lucy è molto provata e comincia a dedicarsi unicamente al volontariato. Un giorno, leggendo ai bambini favole con storie di principi che lasciano le loro principesse, fa una scenata nella libreria dove si sta tenendo l'attività. George, impiegato della libreria, interviene tranquillizzandola e da ciò i due iniziano a frequentarsi. Alice nel frattempo accetta l'offerta di Tom di ubriacarsi con lui, i due parlano delle loro frustrazioni e dei loro sentimenti per Josh e Lucy, e finiscono per andare di nuovo a letto assieme nel tentativo di pensare ad altro. Il ragazzo di Meg, dopo aver scoperto della gravidanza, desidera stare ancora di più al suo fianco e aiutarla. Meg però decide di lasciarlo preoccupata del fatto che il loro rapporto peggiorerà dopo la nascita del bambino.

Arriva il giorno della festa di compleanno di Alice, alla quale Robin ha invitato Tom, David e Josh senza aver avvertito prima la sua amica. Alla presenza di tutti e tre gli uomini, Alice è sconvolta e comincia a litigare con Robin. Per l'occasione, Tom confessa i suoi sentimenti a Lucy, impegnata però con George, e lo respinge in malo modo. Alice, uscita per andare a prendere una boccata d'aria, viene raggiunta da Josh. Tra i due c'è un forte momento di passione ma si fermano quando Alice, inorridita, apprende che Josh si è fidanzato ufficialmente con la sua ragazza. Così Alice lascia definitivamente Josh e si dirige verso casa. Il taxi su cui Alice sta viaggiando investe Robin. Anche Meg se ne va dal party e le si rompono le acque. Alice e Meg corrono quindi in ospedale e Meg partorisce una bambina. Arriva l'ex ragazzo di Meg che, rassicurandola, la convince a tornare insieme a lui.

Alice impara così cosa significa essere single, rispettando se stessa e non cercando di soddisfare i desideri degli altri, ma soprattutto non avendo paura di rimanere sola. Va a casa di Robin per risolvere la loro lite e rimane sorpresa nel vedere quanto l'appartamento della sua amica sia grande e pieno di oggetti costosi. Robin le rivela di essere ricca, pur non avendo mai pagato il conto quando uscivano insieme. Le due amiche si riconciliano e trascorrono il resto della giornata insieme a casa di Robin. Il film si chiude con Alice che fa un'escursione sul Grand Canyon a Capodanno, come aveva sempre sognato, riflettendo nuovamente sul tempo che ha dedicato a se stessa e sull'importanza delle diverse sfumature dell'essere single. Assapora quel momento, lasciando intuire la possibile presenza di un ragazzo insieme a lei.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese principali del film sono iniziate il 20 aprile 2015 a New York City e finite il 15 agosto 2015.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale americane il 12 febbraio 2016, mentre in quelle italiane un giorno d'anticipo, l'11, tramite la Warner Bros.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto una grande accoglienza da parte del pubblico di tutto il mondo. Single ma non troppo ha incassato un totale di $ 111.8 milioni in tutto il mondo, contro un budget di $ 38 milioni.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Single ma non troppo ha ricevuto recensioni contrastanti da parte della critica. Su Rotten Tomatoes, il film ha ricevuto una valutazione del 46%, sulla base di 78 recensioni con una valutazione media di 5,3 / 10. Su Metacritic, il film ha un punteggio di 52 su 100, sulla base di 29 critici, che indica "recensioni contrastanti o medie". Il pubblico intervistato da CinemaScore ha dato al film una media di "B" su una scala da A + a F.

Richard Roeper ha dato al film 3.5 su 4 stelle, lodandone il cast di coprimari e la sceneggiatura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Rebecca Ford e Borys Kit, Dakota Johnson, Rebel Wilson Joining 'How to Be Single' (Exclusive), in hollywoodreporter.com, 29 gennaio 2015. URL consultato il 1º maggio 2015.
  2. ^ Justin Kroll, Alison Brie in Talks to Star in New Line’s ‘How to Be Single’ (EXCLUSIVE), in variety.com, 19 giugno 2014. URL consultato il 1º maggio 2015.
  3. ^ a b Rebecca Ford e Borys Kit, New Line's 'How to Be Single' Adds Jason Mantzoukas, Nicholas Braun (Exclusive), in hollywoodreporter.com, 14 aprile 2015. URL consultato il 1º maggio 2015.
  4. ^ Justin Kroll, Damon Wayans Jr. Joins New Line’s ‘How to Be Single’, in variety.com, 6 marzo 2015. URL consultato il 1º maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema