Sinfonia n. 2 (Mozart)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinfonia n. 2
Leopold Mozart.jpg
Ritratto di Leopold Mozart
Compositore probabilmente Leopold Mozart
Tonalità Si bemolle maggiore
Tipo di composizione Sinfonia
Numero d'opera K17, Catalogo Köchel
Epoca di composizione 1764
Organico

due oboi, due corni in Si, archi

Movimenti

Allegro, (Andante), Minuetto I e II, Presto

La composizione nota come Sinfonia n.2 in Si bemolle maggiore K 17 di Wolfgang Amadeus Mozart, è stata probabilmente scritta dal padre di Wolfgang, Leopold[1].

Nella sesta edizione del catalogo Kochel, la sinfonia è indicata con il numero Anhang C 11.02, ed è anche catalogata come Eisen BFlat.svg 6 nel catalogo di Cliff Eisen delle sinfonie di Leopold Mozart.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

La sinfonia è composta da quattro movimenti:

  1. Allegro
  2. (Andante)[2]
  3. Minuetto I & II
  4. Presto

La pubblicazione della sinfonia nella Alte Mozart-Ausgabe, la prima edizione completa delle opere di Mozart, mostra diversi punti in cui sono indicate piccole note fornite dall'editore, facendo pensare che questa fosse una composizione incompiuta. A supporto di ciò, nella partitura del "Minuetto I" solo la parte del primo violino e quella del violoncello/contrabbasso sono complete; le parti del secondo violino e della viola sono state invece totalmente scritte ex-novo dall'editore.[3]

Poiché K 17 non è più considerata un'opera di W.A.Mozart, la Neue Mozart-Ausgabe non la include nella sua edizione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Stanley Sadie, The New Grove Mozart (NY: Norton, 1983), p. 197 (Mozart work list). ISBN 0-393-30084-6.
  2. ^ Sadie, p.197
  3. ^ Si veda lo spartito nei collegamenti esterni

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Stanley Sadie, The New Grove Mozart (NY: Norton, 1983)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica