Sinfonia n. 28 (Haydn)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Sinfonia n. 28 in La maggiore, Hoboken I/28, di Joseph Haydn fu scritta nel 1765.[1]

Questo lavoro fu concepito per un'orchestra di 2 oboi, 2 corni, archi e basso continuo.[2]

Esso consta di quattro movimenti:

  1. Allegro di molto, 3/4
  2. Adagio, 2/4
  3. Minuetto - Trio, 3/4
  4. Presto, 6/8

Il desueto primo movimento presenta un motivo di tre note in risposta ad uno iniziale di quattro note. Nonostante ciò possa risultare quasi arido e secco, nelle mani di Haydn ciò che scaturisce è un risultato totalmente esilarante. Il movimento lento presenta archi con sordino e contrasta il doloroso legato con sezioni di staccato.[3]

Il minuetto presenta un bariolage in cui la stessa nota viene ripetuta su diverse corde, un effetto che il compositore regalerà più avanti con il Quartetto per archi Op. 50, n. 6.

La critica a Leipzig attaccò fortemente questa sinfonia, soprattutto per quanto riguarda il finale.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antony Hodgson, The Music of Joseph Haydn: The Symphonies. London: The Tantivy Press (1976): 202. The chart places "28" in boldface in the year 1765, indicating an autograph score survives.
  2. ^ H. C. Robbins Landon, The Symphonies of Joseph Haydn. London: Universal Edition & Rockliff (1955): 652. "1 fl. (only in II and III/trio), 2 ob., 2 cor., str. [ fag., cemb. ]."
  3. ^ Brown, A. Peter, The Symphonic Repertoire (Volume 2). Indiana University Press (ISBN 025333487X), pp. 101-103 (2002).
  4. ^ (Hodgson, 1976): 65. "Why a Leipzig critic of the time disliked the work so much is difficult to understand."

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN293369894 · BNF (FRcb13931016c (data)
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica