Sindrome di Hajdu-Cheney

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Hajdu–Cheney
HajduCheney.png
Hajdu-Cheney
Classificazione e risorse esterne (EN)
OMIM 102500
MeSH D031845 e D030981
Eponimi
Nicholas Hajdu
William D. Cheney

La sindrome di Hajdu-Cheney è una malattia congenita autosomica dominante estremamente rara che colpisce le ossa ed il tessuto connettivo caratterizzata da un grave ed eccessivo riassorbimento osseo che conduce ad osteoporosi e ad un ampio spettro di possibili sintomi. Si riscontra di solito flessibilità delle ossa che induce malformazioni, soprattutto, ma non solo, a carico delle ossa lunghe, bassa statura, dolicocefalia, malformazione della mandibola e della mascella da cui originano problemi nell'articolazione della parola.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Crifasi PA, Patterson MC, Bonde D, Michels VV, <261::AID-AJMG9>3.0.CO;2-Z Severe Hajdu-Cheney syndrome with upper airway obstruction, in Am. J. Med. Genet., vol. 70, nº 3, giugno 1997, pp. 261–6, PMID 9188663.
  2. ^ Brennan AM, Pauli RM, <292::AID-AJMG1308>3.0.CO;2-4 Hajdu--Cheney syndrome: evolution of phenotype and clinical problems, in Am. J. Med. Genet., vol. 100, nº 4, maggio 2001, pp. 292–310, PMID 11343321.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina