Sindrome di Diogene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La sindrome di Diogene è un disturbo psicologico e comportamentale caratterizzato da un'estrema disattenzione alle necessità basilari, come l'igiene personale e le cure sanitarie. La sindrome è stata riconosciuta per la prima volta nel 1975[1] ed è conosciuta anche con altri nomi, ad esempio come barbonismo domestico o sindrome dello squallore senile.[2]

I sintomi includono principalmente l'abbandono delle norme igieniche personali. Si può manifestare in associazione al disturbo da accumulo, l'accumulo patologico di oggetti e immondizia.[3]

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

La sindrome prende nome da Diogene di Sinope, anche se costui non è mai stato considerato nella tradizione un accumulatore compulsivo, ma solamente come una persona che aveva vissuto con il minimo indispensabile.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Clark AN, Mankikar GD, Gray I, Diogenes syndrome. A clinical study of gross neglect in old age, in Lancet, vol. 1, nº 7903, 15 febbraio 1975, pp. 366-8, PMID 46514.
  2. ^ Colm Cooney, Colm; Hamid, Walid, Review: Diogenes syndrome, in Age and Ageing, settembre 1995.
  3. ^ Rosenthal M, Stelian J, Wagner J, Berkman P., Diogenes syndrome and hoarding in the elderly: case reports, in Isr J Psychiatry Relat Sci., vol. 36, nº 1, 1999, pp. 29-34, PMID 10389361.
  4. ^ Marcos M, Gomez-Pellin MC., A tale of a misnamed eponym: Diogenes syndrome, in Int J Geriatr Psychiatry, vol. 23, 2008, pp. 990-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4603752-4