Sindo Garay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sindo Garay

Sindo Garay, nome d'arte di Antonio Gumersindo Garay y García (Santiago di Cuba, 11 aprile 1867L'Avana, 17 luglio 1968), è stato un compositore, chitarrista e cantante cubano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sindo Garay nacque a Santiago di Cuba nel 1867, non frequentò mai nessuna scuola e lavorò in alcuni circhi e poi alla lavorazione del cuoio. Nel 1877 a soli dieci anni scrisse la prima canzone, ispirandosi a José Vivanco Sánchez, precursore del bolero. Crebbe nell'epoca in cui Cuba cercava l'indipendenza dall'Impero Spagnolo. Durante la Guerra d'Indipendenza cubana (1895-1898) visse nella Repubblica Dominicana e ad Haiti, dove si sposò. Nel 1906 tornò a Cuba, nel 1926 con Rita Montaner visitò Parigi, dove si fermò per tre mesi suonando le sue canzoni. Negli ultimi anni di vita diceva spesso "Non molti uomini hanno stretto la mano sia a José Martí che a Fidel Castro!". Morì a L'Avana il 17 luglio 1968 a 101 anni d'età[1][2].

Sindo Garay e suo figlio Guarionex nel 1906

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sublette, Ned 2004. Cuba and its music: from the first drums to the mambo. Chicago. p298
  2. ^ de Leon, Carmela 1990. Sindo Garay: memorias de un trovador

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN10046735 · LCCN: (ENn85171105 · ISNI: (EN0000 0000 5934 2567 · BNF: (FRcb14019630p (data)