Sinagoga Maisel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinagoga Maisel
Maisel Synagogue after the Last Reconstruction.jpg
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Regione Praga
Località Praga
Religione Ebraismo
Architetto A. Grott
Stile architettonico neogotico
Inizio costruzione 1893
Completamento 1905

Coordinate: 50°05′19″N 14°25′07″E / 50.08861°N 14.41861°E50.08861; 14.41861

La sinagoga Maisel è una sinagoga neo-gotica di Praga che risale agli anni 1590-1592 e che è stata ricostruita nel 1893-1905. Situata nell'antico ghetto ebraico della città, Josefov, essa ospita la prima parte di un'esposizione dedicata alla storia degli ebrei in Boemia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sinagoga Maisel fu costruita fra il 1590 e il 1592 dal sindaco del Quartiere Ebraico, Mordechai Maisel, che finanziò la ricostruzione estensiva del ghetto durante il Rinascimento. I ricostruttori di questa sinagoga erano Josef Wahl e Juda Goldsmied di Herz.

Nel 1689 l'edificio originale fu seriamente danneggiato nel corso di un incendio e fu in seguito restaurato in stile barocco.

Più tardi fu ampiamente riedificato in stile neogotico dal professor A. Grott nel 1893-1905. Tutto quanto era rimasto intatto dell'edificio rinascimentale era il piano del salone tripartito centrale, col piano superiore riservato alle donne.

Esposizione[modifica | modifica wikitesto]

La prima parte d'una esposizione consacrata alla storia degli ebrei in Boemia e in Moravia dall'inizio dell'insediamento fino agli inizi dell'emancipazione si tiene attualmente nella sinagoga Maisel, per iniziativa del Museo Ebraico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN252805698