Simpatria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un Nepenthes jamban sulla sinistra ed un Nepenthes lingulata sulla destra, organismi simpatrici nella foresta montana di Sumatra

In biologia, due specie o due popolazioni sono dette in simpatria o simpatriche quando occorrono nella stessa area e sono capaci di venire in contatto[1]. Questa condizione si distingue da quella di parapatria, nella quale le due specie hanno areali adiacenti, ma non sovrapposti, ed allopatria, nella quale gli areali sono separati[2]. Quando due specie molto simili, ma distinte sono simpatriche, questo può essere un indicatore di speciazione simpatrica, una modalità di speciazione nella quale una popolazione si divide in due specie simpatriche che inizialmente si accoppiano l'una con l'altra[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Futuyma, op. cit., p. 448
  2. ^ Futuyma, op. cit., p. 241
  3. ^ Futuyma, op. cit., p. 487-490

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) D.J. Futuyma, Evolution, 2ª ed., Sunderland, Massachusetts, Sinauer Associates, 2009, ISBN 978-0-87893-223-8.
ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente