Simonetta Zauli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Simonetta Zauli (24 settembre 1959Roma, 23 giugno 2017) è stata una conduttrice radiofonica e televisiva italiana, per lunga parte della sua carriera attiva in voce per Radio Rai.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esordì alla radio come inviata in esterni per l'emittente privata romana Radio Luna a fine anni settanta e, nel 1982, fu tra le prime voci della nascente RaiStereoUno[1].

Nel prosieguo del decennio fu conduttrice televisiva su Rai 3 all'Orecchiocchio (1985-86)[2] e, successivamente, a Jeans (1986-87)[3], in entrambe le occasioni in coppia con Fabio Fazio; ancora, nel 1986, presentò Il concertone con Massimiliano Verni. Quelle furono le ultime esperienze televisive, perché la Zauli tornò poi alla conduzione radiofonica nella struttura musicale pomeridiana di RaiStereoDue in Studio Due con Alfredo Morabito e poi da sola sempre di pomeriggio a RadioVerdeRai. Dopo la chiusura dei canali stereo lavorò prima a Rai Radio 2 e poi a Rai Radio 1 dove condusse Radio 1 musica, Village e gli spazi musicali musicali di trasmissioni come Baobab, Sabato Sport oltre a vari programmi di informazione.

Morì di tumore nel giugno 2017, lasciando il marito - il cantautore Mauro Lusini - e il loro figlio Tommaso[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ruggero Po, La ragazza dei Beatles e dei Rolling Stones. Addio a Simonetta Zauli, su ruggeropo.it, 24 giugno 2017. URL consultato il 25 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2017).
  2. ^ Massimo Numa, Fazio: imitatore fino dai tempi del liceo a Savona, in La Stampa, 15 dicembre 1985, p. 43.
  3. ^ a b È morta a Simonetta Zauli, addio a voce storica di Radio Rai, in RomaToday, 24 giugno 2017. URL consultato il 25 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2017).