Simone Pasqua Di Negro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Simone Pasqua Di Negro
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinalbishop.svg
 
Nato17 novembre 1492 a Taggia
Nominato vescovo14 febbraio 1561 da papa Pio IV
Creato cardinale12 marzo 1565 da papa Pio IV
Deceduto4 settembre 1565 a Roma
 

Simone Pasqua Di Negro (Taggia, 17 novembre 1492Roma, 4 settembre 1565) è stato un vescovo e cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Simone Pasqua nacque a Genova il 17 novembre 1492 da Galeazzo Pasqua e Pellegrina Stella. La famiglia Pasqua, originaria di Taggia nella Riviera di Ponente, si trasferì a Genova all'inizio del XV secolo, e in poco tempo, fu artefice di una significativo successo socio-economico che portò la famiglia a divenire grande azionista del Banco di San Giorgio.

Nel 1528, Simone Pasqua fu ascritto alla nobiltà genovese nell'albergo dei Di Negro. Il privilegio fu esteso a tutti i membri della famiglia Pasqua, tra cui il fratello gemello Stefano.

Nel 1554, venne inviato dalla Repubblica di Genova come suo ambasciatore in Inghilterra, con Luca Grimaldi, in occasione del matrimonio di Filippo II di Spagna con Maria I d'Inghilterra.

Nel 1561 venne nominato vescovo di Luni-Sarzana e successivamente inviato al Concilio di Trento. Il 12 marzo 1565 papa Pio IV lo nominò cardinale con il titolo di cardinale presbitero di Santa Sabina. A settembre dello stesso anno optò per il titolo di San Pancrazio fuori le mura, ma morì nel medesimo giorno.

La sua salma venne inumata inizialmente nella chiesa romana di San Pancrazio, ma successivamente fu traslata a Genova e inumata nella tomba di famiglia nella chiesa di Santa Maria della Pace.

Medico di fama, fu nominato archiatra pontificio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]