Silvia Colasanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Silvia Colasanti (Roma, 1975) è una compositrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studia composizione al Conservatorio Santa Cecilia di Roma con Luciano Pelosi e Gian Paolo Chiti, perfezionandosi in seguito all'Accademia Musicale Chigiana e all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia con Fabio Vacchi, Wolfgang Rihm, Pascal Dusapin e Azio Corghi. Nel 2006 ottiene la borsa di studio intitolata alla memoria di Goffredo Petrassi, assegnata dalla Presidenza della Repubblica al migliore diplomata in composizione dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia.[1]

Le sono stati dedicati due CD monografici dalle etichette Dynamic e Naxos Records[2] e le sue opere sono pubblicate in esclusiva da Casa Ricordi.[3]

Insegna composizione al Conservatorio "Nicola Sala" di Benevento.[4]

Produzione musicale[modifica | modifica wikitesto]

Considerata la compositrice donna italiana vivente più affermata sulla scena internazionale[5], la Colasanti è autrice di una vasta produzione in cui spiccano lavori di notevole importanza e impatto mediatico, anche grazie a commissioni di istituzioni storiche quali Maggio Musicale Fiorentino, Festival dei Due Mondi, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Fondazione Eduard Van Beinum, Biennale di Venezia, Sagra Musicale Umbra, Accademia Musicale Chigiana, CIDIM, Accademia Filarmonica Romana, Festspiele Europäische Wochen Passau, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra della Toscana e Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano.

Caso non abituale nell'ambito della musica contemporanea, le sue opere vengono riprese regolarmente per numerose esecuzioni.

Opere selezionate[modifica | modifica wikitesto]

Opera e teatro musicale[modifica | modifica wikitesto]

Musica sinfonica[modifica | modifica wikitesto]

  • Il canto di Atropo. Ricordo di un Maestro per violino e orchestra (2008)
  • Concerto per violoncello e orchestra (2012)
  • Capriccio a due (2013)
  • Preludio, Presto e Lamento (2014)
  • Frammenti di lettere amorose (2015)
  • Requiem. Stringeranno nei pugni una cometa (2017, prima rappresentazione al Festival dei Due Mondi) per soli, coro e orchestra

Musica da camera[modifica | modifica wikitesto]

  • Tuli tuhmaksi rupesi. Fuoco folle di furore (2013) per pianoforte e quartetto d'archi
  • Tre risvegli (2016)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 2013
Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 2017. Di iniziativa del Presidente della repubblica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Premi e Borse di Studio / Accademia Nazionale di Santa Cecilia, su www.santacecilia.it. URL consultato il 30 novembre 2019.
  2. ^ (EN) Silvia Colasanti | Credits, su AllMusic. URL consultato il 30 novembre 2019.
  3. ^ (EN) Ricordi, su www.ricordi.com. URL consultato il 30 novembre 2019.
  4. ^ Silvia Colasanti, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 22 settembre 2019.
  5. ^ «Giovanni Allevi?Fatti più in là», su www.vanityfair.it. URL consultato il 30 novembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88183212 · ISNI (EN0000 0000 7885 2175 · LCCN (ENno2006123851 · GND (DE138122113 · WorldCat Identities (ENlccn-no2006123851