Silver (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Silver
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows, Mac OS, Sega Dreamcast
Data di pubblicazione1999
GenereVideogioco di ruolo
SviluppoSpiral House Ltd
PubblicazioneInfogrames
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputMouse, Tastiera o gamepad
Supporto2 CD-ROMs (WIN)
1 GD-ROM (DC)
Requisiti di sistemaCPU 166 MHz,
32 MB RAM,
Scheda grafica 2 MB,
8X CD-ROM drive,

Silver è un videogioco di ruolo sviluppato da Spiral Nouse Ltd e pubblicato da Infogrames nel 1999 per PC. Disponibile inizialmente per Microsoft Windows, venne poi pubblicato per Sega Dreamcast e Macintosh.

Il videogioco venne distribuito insieme ai PC venduti da Time, un'azienda informatica con sede in Inghilterra, e nel 2000 venne molto ben accolto dai giocatori.[senza fonte] Il titolo è oggi di proprietà della Nordic Games GmbH.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia è incentrata su un giovane guerriero di nome David e sulla sua avventura per salvare la moglie dal malvagio Silver. Durante il suo viaggio, David incontra diversi seguaci ed attraversa svariate lande. Il gioco vendette oltre 400.000 copie, ed è oggi fuori produzione.

Aspetti tecnici[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco utilizza una grafica poligonale 3D per i personaggi, che si muovono su di uno sfondo 2D pre-renderizzato. Il design dei personaggi è ispirato dalla cultura Manga/anime. Il sistema di combattimento è in tempo reale, a differenza di molti titoli simili in cui è a turni. Il giocatore può scegliere di controllare direttamente ognuno dei personaggi del suo gruppo, mentre tutti gli altri personaggi sono controllati dall'AI del gioco. La storia si concentra principalmente sulla ricerca di otto sfere magiche rappresentanti i differenti elementi (come fuoco, ghiaccio, acido). Ogni sfera è collocata in un'area in tema con la sfera stessa, ed il giocatore può utilizzare le sfere raccolte per lanciare differenti tipi di incantesimi contro i propri nemici.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Silver ha luogo in una provincia, l'arcipelago di Jarrah, comunemente conosciuto come "Ruota della Vita" per via della sua forma a ruota. L'arcipelago è composto da sette isole, ma in tutto sono presenti 9 differenti zone.

  • Paradisia

Paradisia si trova al centro di Jarrah. È una terra estremamente fertile, ricca di flora e fauna. Nel mezzo sorge la torre dell'Oracolo e il campo dei ribelli (una sorta di base da cui è possibile cambiare i compagni di avventura), e per questo è il luogo più importante del gioco.

  • Verdante

Verdante si trova nell'angolo in alto a destra di Jarrah. È ancora più rigogliosa di Paradisia, ed ha molte foreste. O almeno, avrebbe dovuto, ma molte di essere sono state bruciate e sono diventate paludi in seguito alle lotte contro Silver. Tra i luoghi principali ci sono la casa di David, un monastero, il porto e zone boschive e paludose.

  • Rugiada

Rugiada è in pratica una grande ed oscura città su di un'isola. Piove sempre qui. Dopo Metalon e Terramorta, è l'area più malvagia di Jarrah. Luoghi di interesse qui sono le prigioni, la taverna e le fogne.

  • Gno

Gno è un'isola che non ospita altro che una grandissima biblioteca. la Libreria di Gno ha inoltre una caverna sotto di essa e, all'inizio del gioco, ha un problema con un'invasione di imp.

  • Winter

Winter è un'isola innevata abbastanza estesa. Ospita due Sfere (Ghiaccio e Terra) ed ha varie caverne che si snodano sotto di essa. Vi sorge anche il palazzo di Glass, la figlia di Silver.

  • Terramorta

Una delle isole più piccole, Terramorta è, come suggerisce il nome, il regno dei morti. Quando una persona muore, il suo fantasma viene inviato in questa terra desolata.

  • Metalon

L'ultima isola ad essere visitata nel gioco, sede del palazzo di Silver. Come il nome suggerisce, la città che copre interamente l'isola è fatta di metallo, ad eccezione della dimora di Silver. L'isola è punteggiata da fiumi di sangue, fonte del potere di Silver. L'isola può essere raggiunta dal giocatore solo venendo teletrasportati dalla figlia di Silver, Glass. Una volta teletrasportato qui, non sarà possibile teletrasportarsi indietro tramite la mappa di gioco.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • David: il protagonista del gioco. Viveva con sua moglie Jennifer e suo nonno nell'isola di Verdante, finché sua moglie fu rapita da Gorgon e dai soldati sotto il suo comando. È un abile combattente, addestrato da suo nonno. Suo padre e suo nonno sono entrambi uccisi da Gorgon. Durante il gioco, si unisce ai ribelli e parte alla ricerca delle otto sfere magiche che aiuteranno il giocatore a sconfiggere Silver.
  • Il nonno: è un combattente molto esperto. Quando Jennifer viene rapita, accompagna suo nipote, e insieme viaggiano verso Paradisia e Gno. Nella biblioteca di Gno, combatte contro Gorgon, sacrificando la sua vita in modo che David possa fuggire.
  • Silver: l'antagonista principale del gioco, è il dominatore indiscusso di Jarrah. Ha due figli, Gorgon e Glass. Vive nel suo palazzo sull'isola di Metalon, i cui fiumi di sangue sono la principale fonte del suo malefico potere. Ha anche ucciso sua moglie con la scusa di essere stato tradito da lei. La sua brama di potere è grande al punto da stringere alleanza con il malefico dio infernale Apocalisse.
  • Duke: è il capo dei ribelli che hanno il loro campo a Paradisia. Viene catturato dalle truppe di Silver e David parte per salvarlo dalle prigioni di Silver. È un uomo paziente, attento e un buon stratega.
  • Gorgon (Fuge in originale): è il figlio di Silver e l'antagonista secondario del gioco. È un combattente estremamente potente e persino il suo nome causa terrore in tutto Jarrah. Segue rigorosamente gli ordini di suo padre ed è estremamente leale nei suoi confronti. Uccide il padre e il nonno di David e viene ucciso da David in un combattimento uno contro uno.
  • Glass: è la figlia di Silver. È una potente maga e vive nel palazzo di ghiaccio di Winter. Tra i suoi servitori vi è un drago che protegge la sfera mistica della Terra. Dopo l'assassinio di sua madre da parte di Silver, comincia a odiarlo, al punto da arrivare ad aiutare i ribelli teletrasportando David e i suoi compagni a Metalon.
  • Il Cronista: Il giocatore può salvare il gioco raccontando al cronista delle sue avventure. Nel filmato in entrata, è implicito che il mondo di Jarrah sia effettivamente intrappolato in un libro magico.

Personaggi giocabili[modifica | modifica wikitesto]

  • Silvara (Sekune in originale): è la combattente donna del campo dei ribelli. È particolarmente abile nelle armi a lungo raggio e viaggia con David quando i ribelli entrano nell'isola di Rugiada. Non si sa come abbia evitato la cattura da parte di Gorgon e delle sue guardie insieme alla maggior parte delle donne di Jarrah, ma è probabile che si sia salvata grazie al suo addestramento.
  • Vivienne: è un'altra combattente donna, amica di lunga data di David. Sua sorella è stata rapita da Gorgon, ma Vivienne è riuscita a salvarsi grazie al suo addestramento al combattimento.
  • Jug: è un guerriero barbaro che David incontra nella taverna di Rugiada. È eccezionalmente forte, anche se non abile nella magia.
  • Morgan (Cagen in originale): è uno dei monaci del Monastero di Verdante, scampato a un'epidemia di follia che ha corrotto i suoi compagni. Eccelle nelle arti marziali, nella magia e nel combattimento a mani nude.
  • Ariel (Chiaro in originale): è un apprendista mago. Dopo aver appreso da David che il suo maestro è stato ucciso da Silver, si unisce ai ribelli. Sebbene non molto forte, è eccezionalmente esperto nella magia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Desperados: Nordic Games acquisisce le serie Desperados e Silver da Atari, in Multiplayer.it. URL consultato il 25 marzo 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]