Silvana Mura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Silvana Mura

Segretario della Camera dei deputati
Durata mandato 8 maggio 2008 –
20 marzo 2013
Presidente Gianfranco Fini

Durata mandato 7 giugno 2006 –
8 maggio 2008
Presidente Fausto Bertinotti

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XV, XVI Legislatura
Gruppo
parlamentare
Italia dei Valori
Coalizione Pd-IdV
Circoscrizione Veneto 2 (XV), Emilia-Romagna (XVI)
Incarichi parlamentari
Segretario di Presidenza;
Componente - X Commissione (Attività Produttive, Commercio e Turismo);
Componente - Comitato per la Comunicazione e l'Informazione Esterna;
Componente - Commissione esaminatrice del "Premio 60º Anniversario del voto alle donne 1946-2006"

Dati generali
Partito politico Italia Unica (dal 2015)

in precedenza:

Italia dei Valori (2000-2015)

Titolo di studio Laurea in Scienze politiche e relazioni internazionali
Professione Imprenditrice settore moda

Silvana Mura (Chiari, 22 luglio 1958) è una politica italiana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, è imprenditrice nel campo dell'alta moda, nel 2000 fu tra le fondatrici del nuovo partito Italia dei Valori, di cui tesoriera e segretaria regionale in Emilia-Romagna fino al 2004.

Assessore a Bologna nella giunta Cofferati con delega alle attività produttive, commerciali e turistiche, alle elezioni politiche del 2006 viene eletta alla Camera con la lista Uniti nell'Ulivo e si dimette dall'incarico di assessore. Eletta segretaria della presidenza di Montecitorio, il 3 maggio s'iscrive al gruppo dell'Italia dei Valori e dal 30 maggio successivo, nella XV legislatura, fa parte della X commissione (attività produttive) e del comitato per la comunicazione e l'informazione esterna.

Alle elezioni politiche italiane del 2008 è stata eletta deputata nelle file dell'Italia dei Valori in Emilia-Romagna.

Non si è potuta ricandidare alle elezioni politiche del 2013 nonostante le difese di Antonio Di Pietro (candidato al suo posto) perché indagata,[1] nelle elezioni politiche italiane del 2013.[2]

Nel 2015 ha aderito al movimento Italia Unica di Corrado Passera, ex Ministro del Governo Monti.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Annalisa Dall'Oca, Di Pietro difende l’ ‘impresentabile’ Mura: “Vittima di ingiurie inqualificabili”, ilfattoquotidiano.it, 5 febbraio 2013. URL consultato il 6 agosto 2015.
  2. ^ David Maceddu, Berselli dopo 30 anni saluta il Parlamento. Resta fuori anche la Mura, ilfattoquotidiano.it, 20 gennaio 2013. URL consultato il 6 agosto 2015.
  3. ^ Il Fatto Quotidiano, Tutti gli uomini (e donne) di Passera: ex parlamentari, manager e molti riciclati

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie