Silaghi Ionut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Silaghi Ionut

Silaghi Ionut, conte de Szilágyi-Oaş (Negrești-Oaș, 16 marzo 1990), è un musicista e ingegnere rumeno.[1][2]

Silaghi Ionut (a destra) a Nanning International Folk Song Art Festival 2012, CAEXPO 2012, Cina
Silaghi a Fiera Internazionale del Turismo, Ungheria, 2014

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Egli è l'attuale capo della nobile famiglia Szilágyi-Oaş[3] e l'attuale segretario generale della Ansamblul Oaşul.[4] Si è laureato del Università Tecnica di Cluj-Napoca[5][6] e dell'Università Babeș-Bolyai di Cluj-Napoca. Inoltre ha completato un master presso l'Università Tecnica di Cluj-Napoca.[7]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 - Noi umblăm să colindăm - Maria Tripon și Ansamblul Folcloric Sânzâienele[8][9]
  • Io-s fecior din șepte sate[1][7] (album CD con nove canzoni)

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ionuț Silaghi de Oaș - Testo della canzone: Nu mă tâi că stiu strâga - IT, su lyricstranslate.com. URL consultato l'11 giugno 2017.
  2. ^ a b The Title of Young Artist of Satu Mare County - Ionuț Silaghi de Oaș, su sites.google.com. URL consultato l'11 giugno 2017.
  3. ^ a b Iount Silaghi, su plus.wikimonde.com, 22 febbraio 2017. URL consultato l'11 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2017).
  4. ^ Vasile Bele, Cristina Bele e Gheorghe Ursan, Ramona Ursan, prof. Florica Jurasko, Maria Tripon: mesager al Țării Oașului : promotorul țâpuriturilor oșenești, P. Ecou Transilvan, Cluj-Napoca, 2012, pp. 60, ISBN 978-606-93174-1-9.
  5. ^ Ionuț Silaghi - Unionpédia, su fr.unionpedia.org, 31 marzo 2016. URL consultato l'11 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2016).
  6. ^ (HU) Műszaki Egyetem (Kolozsvár) - Uniópédia, su hu.unionpedia.org. URL consultato l'11 giugno 2017.
  7. ^ a b Din Oaș: Despre Ionuț Silaghi de Oaș, su din-oas.blogspot.ro, 8 maggio 2015. URL consultato l'11 giugno 2017 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2015).
  8. ^ Primul album de colinde din Țara Oașului, su tara-oasului-ro.blogspot.ro. URL consultato l'11 giugno 2017.
  9. ^ Ionuț Silaghi de Oaș - Ansamblul Folcloric Oașul, su sites.google.com. URL consultato l'11 giugno 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Țara Oașului, între tradiție și inovație, ISSN 1842-8363.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3948150688333012660003 · ORCID (EN0000-0002-3200-1601 · GND (DE1140499319 · WorldCat Identities (EN3948150688333012660003