Sigvard Löfgren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sigvard Löfgren
Sigvard Lofgren.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 183 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1950-1951 Helsingborg 7 (0)
1951-1955 Lazio 62 (10)
1955-1956 SPAL 23 (1)
19??-19?? non conosciuta Ronneby BK ? (?)
Nazionale
19??-19?? Svezia Svezia ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Sigvard Löfgren detto Sigge (Ronneby, 12 aprile 192821 aprile 1996) è stato un calciatore svedese, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Una formazione del Lazio 1954-55; Löfgren è in piedi, 3° da sinistra

Centrocampista, in Svezia gioca nella massima Serie nel Hälsingborg ed esordisce nella Nazionale svedese. Impressiona i dirigenti della Lazio per la sua tecnica ed eleganza. Alto 1,83 sa essere pericoloso anche in zona goal e pertanto arriva a Roma preceduto da un grande battage nel 1951 per esordire in Serie A con la maglia biancoazzurra il 14 ottobre dello stesso anno contro la Lucchese andando subito a segno.

Poco dopo il suo esordio, l'11 novembre 1951, Löfgren segna con la maglia della nazionale svedese al 6º minuto di gioco, una rete proprio contro l'Italia al portiere azzurro Casari. Nel corso del precampionato successivo si infortuna seriamente e torna in campo il 13 settembre 1953 contro l'Inter.

Löfgren resta a Roma sino al 1955 per passare poi, a parziale conguaglio del giovane emergente Olivieri, alla SPAL dove viene impiegato da Paolo Mazza a sostegno del lavoro dell'infaticabile Broccini. Al termine di quella stagione, nel 1956, Löfgren abbandona Ferrara e l'Italia per tornare a giocare in Svezia ancora qualche anno prima del suo definitivo ritiro.

In Italia Löfgren ha giocato complessivamente 85 partite e messo a segno 11 reti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Sigvard Löfgren, su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.