Sigrid (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sigrid
Sigrid 04 16 2018 -15 (40747405495).jpg
Sigrid in concerto all'El Rey Theatre di Los Angeles nell'aprile 2018
NazionalitàNorvegia Norvegia
GenerePop[1]
Synth pop[1]
Periodo di attività musicale2013 – in attività
EtichettaPetroleum, Island Records
Album pubblicati1
Studio1
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Sigrid, all'anagrafe Sigrid Solbakk Raabe (Ålesund, 5 settembre 1996), è una cantante norvegese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sigrid è nata a Ålesund in Norvegia. Durante l'infanzia si appassiona al canto e ad artisti come Joni Mitchell e Neil Young.[2] Sigrid inizia la sua carriera nel 2013 dopo aver pubblicato il singolo di debutto, intitolato "Sun", che la rende nota a livello nazionale in Norvegia.[3][4] La cantante firma per la Petroleum Records e si esibisce al festival Øyafestivalen.

Nel 2016 Sigrid firma un contratto per la Island Records.[5] Nel 2017 viene pubblicato il singolo "Don't Kill My Vibe" che ne sancisce l'inizio della carriera internazionale.[6] Il brano entra in classifica in Norvegia, Australia, Scozia e Regno Unito. Lo stesso anno si esibisce al Park Stage del Glastonbury Festival. "Don't Kill My Vibe" è stata anche usata nella soundtrack di Sims 4 Parenthood.

Nel 2017 ha vinto il premio Spellemannprisen come miglior artista emergente norvegese. Nel 2019 ha vinto il premio Spellemannprisen come miglior artista norvegese dell'anno, la premiazione ufficiale prevista per maggio 2020 però non è stata effettutata per via dell'epidemia di covid-19 del 2020.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Sigrid, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ "One to watch: Sigrid" "The Guardian", 20 May 2017 (Retrieved 22 August 2017)
  3. ^ Sigrid da Ålesund è "Ukas Urørt", su nrk.no, 6 aprile 2017.
  4. ^ Sigrid Raabe skal opptre for nær én million seere!, su nyttiuka.no, 6 aprile 2017. URL consultato il 30 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2018).
  5. ^ Hun kan være Bergens nye stjerneskudd, su bt.no, 6 aprile 2017.
  6. ^ Sigrid piange di gioia agli studios BBC, su nrk.no, 6 aprile 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN50150030653210961770 · LCCN (ENno2017087252 · GND (DE1206433639 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017087252